Dolci · estate

Crostata di farro, crema al latte e mirtilli freschi

Mi sto impegnando a smentire quelli che pensano che non faccio dolci, ma più ancora quelli che sono convinti che, siccome sono un peso piuma, non ne mangi nemmeno: che ERRORE… 😀

crostata di farro ai mirtilli

E’ che mi piacciono molto semplici, non quegli orrori che grondano glasse appiccicose e bagne moccicose. Oppure, anche, mi piacciono quelli MOLTO sofisticati, quelli che ci vogliono anni di studio per realizzarli, quelli con ingredienti particolari e ricercati.

Ecco, questo dolce rientra nel primo caso senz’altro: SEMPLICE, ma che più semplice non si può: Easy-peasy, il dolce facile, quello che piace a tutti, che si fa con poco e che va bene sempre. Ecco a voi la crostata di mirtilli!

crostata di farro ai mirtilli

 

Ingredienti:

Per il “guscio”:

  • Farina di farro, 100 g.
  • Farina 00, 80 g.
  • Un uovo medio
  • Burro, 60 g.
  • Zucchero, 90 g.

Per la crema e il ripieno:

  • Latte, 200 g.
  • Maizena, 20 g.
  • Zucchero, 25 g.
  • Essenza naturale di vaniglia
  • Mirtilli freschi, 150 g.

Per uno stampo da 25×12 cm


Per il guscio, le farine, lo zucchero, l’uovo e il burro freddissimo a dadini nel robot e mixare finchè il tutto non sta insieme (ci vogliono pochi minuti). Rovesciare il composto su un foglio di pellicola da cucina, compattarlo e metterlo in frigo per almeno un’ora.

Riprendere l’impasto, stenderlo in un rettangolo uniforme e foderare la teglia – meglio con fondo rimovibile – (prima imburrata ed infarinata); coprire con un pezzetto di carta forno, riempire con le biglie di ceramica (o fagioli secchi), e cuocere “in bianco” per ca 30-35 min a 170°.

Per la crema, mescolare accuratamente in un pentolino il latte freddo con lo zucchero e la maizena (senza formare grumi!); aggiungere la vaniglia e portare su fuoco dolce, mescolando con una frusta finché la crema non si addensa. Travasare in una ciotola, coprire con pellicola a contatto ed abbattere (ponendo il tutto su una ciotola con ghiaccio), quindi passare in frigo per alcune ore.

Per l’assemblaggio: montare la panna freddissima (io non lo metto, ma se la volete bella docle aggiungete un cucchiaio di zucchero a velo) ed amalgamarla delicatamente alla crema al latte, prima mescolata con una frusta.

Riempire il guscio di frolla con la crema e decorare con i mirtilli freschi. Si può rifinire con un veo di gelatina spray per lucidare.

myiummy_crostata di farro ai mirtilli_170611_08.jpg

Tips&Tricks

  • Non aggiungete lievito nella pasta: si rammollisce…
  • La dose di frolla è abbondante per queste misure, ci ricavate anche qualche biscottino
  • La crema è strepitosa, specialmente per me che non amo le uova 🙂
  • La crostata si conserva per un paio di giorni in frigo (se ci arriva)

crostata di farro ai mirtilli

Annunci

2 thoughts on “Crostata di farro, crema al latte e mirtilli freschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...