Pasta & Cavolfiore… arrostito con tahini, capperi e limone

Pasta e cavolfiore secondo me 😊

Sono onesta: amo il cavolfiore, ma non posso sopportarlo lessato. Cotto in quel modo (bollito), perde gran parte del suo sapore, che si riversa, sottoforma di odore sgradevole, per tutta la casa. Perciò, io lo mangio evitando sempre di bollirlo!

Nel blog trovate diverse ricette con questo ortaggio, così bello da vedere (non è solo bianco, ma anche giallo, viola, verde…), nessuna delle quali prevede di lessarlo 😁

Quindi, per tirare le somme: pasta sì, ma non la solita, la facciamo risottata con un formato un po’ inusuale… e cavolfiore, ma non bollito, arrosto con spezie e tahini!

Può essere un piatto unico o un “side dish“, come si dice oltreoceano – dipende da quanto grandi fate le porzioni 😉. Più sinteticamente, è un glorioso comfort food, ricco di sapori che creano un ponte tra l’estate, ormai finita, e la nuova stagione. Ed è anche vegan!

Potete, come dicevo, gustarvi questo piatto da solo, oppure servirlo come accompagno per delle mini-polpette-kebab; è ottimo anche tiepido o freddo, come insalata.

Ingredienti:

  • Cavolfiore: uno piccolo o metà di uno grande

Per il condimento:

  • Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
  • Tahini: 1 cucchiaino
  • Ras-el-hanout: 1 cucchiaino
  • Concentrato di pomodoro: 1 cucchiaino
  • Succo di limone: 1 cucchiaino
  • Sale

Per la pasta:

  • Risoni: 150 g. scarsi
  • Brodo vegetale q.b.
  • Uno scalogno
  • Uno spicchietto di aglio
  • Origano
  • Aneto
  • Capperi di Pantelleria: 1 cucchiaio
  • Limone: succo e scorza di una metà

Mondare il cavolfiore e dividerlo a cimette (io lo lascio a bagno qualche minuto in acqua e bicarbonato per eliminare tutte le impurità). In una ciotolina emulsionare gli ingredienti per il condimento e versare il tutto sul cavolfiore, avendo cura di condirlo per bene.

Arrostire il cavolfiore in forno a 200° per ca 15′, o fino a che sia tenero e bello dorato.

Tritare lo scalogno con l’aglio e i capperi ben dissalati. In una padella far imbiondire il trito in un filo d’olio. Unire i risoni, coprire col brodo, aggiungere origano ed aneto tritato e far cuocere la pasta. A metà cottura versare in padella anche il cavolfiore arrostito, far asciugare bene il fondo e verificare che la pasta sia cotta (in caso, prolungare la cottura aiutandovi con un goccino di brodo).

Spegnere il fuoco ed aggiungere scorza di limone a filetti e ancora un filo di tahini.

Tips&Tricks

  • Io vado matta per i risoni: un formato di pasta non molto usato se non per la… pastina dei bambini. Invece, è molto versatile (e fa parte integrante di molte ricette tradizionali greche, per esempio). Se non li trovate, potete scegliere un diverso formato di pasta piccola, oppure anche del riso
  • Se non trovate il ras-el-hanout (misto di spezie marocchine), potete utilizzare un mix di cumino, cannella, coriandolo e semi di finocchio
  • Il tahini (tahin, tahina) è una salsa / crema di sesamo bianco, deliziosa con le verdure ma anche la carne grigliata e naturalmente ingrediente essenziale del hummus. Si trova in tutti i supermarket,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.