Pesce · Piatti della tradizione · Secondi

Polpette di sarde con menta e uvetta

polpette di sarde

Qualcuno troverà la mia cucina stramba, i miei gusti troppo vari; so bene che passo dalle terrine francesi, ai croissant, alla cucina persiana senza fare un plissé. Anzi. Allora direi che una divagazione verso la tradizione – ma quella buona, non quella delle finte osterie milanesi – ci sta.

Dedicata spudoratamente ad una regione che amo moltissimo, la Sicilia, a voi le polpette di sarde. Così, semplici, da mangiarsi il pentolino e un chilo di pane, per dire.

Mi piace, il pesce azzurro: perchè è saporito, “sa di mare”, ha un gusto deciso che io preferisco a quello di molti pesci assai più snob.

Ingredienti:

  • Sarde, 400 g. ca. (peso pulite)
  • La mollica di tre fette di pane (meglio siciliano)
  • Un cucchiaio di pinoli
  • Un cucchiaio di uvetta
  • Menta fresca, le foglie di 2-3 rametti
  • Passata di pomodoro q.b.
  • Cipolla rossa, una metà
  • Uovo, 1/2
  • Una foglia di alloro
  • Un goccino di aceto
  • Peperoncino a piacere
  • Un pochino di farina
  • Olio extravergine

Per 10-12 popette


Sciacquare le sarde, spinarle perfettamente e togliere la pelle (è facilissimo, basta tirare e viene via). Tagliarle a pezzi e metterle nel mixer con la mollica di pane leggermente spruzzata di aceto, un pizzico di sale, il mezzo uovo, uvetta e pinoli, la menta. Tritare il tutto senza spappolarlo. Mettere il composto in frigo per una mezz’oretta.

Intanto, preparare il sugo, facendo appassire la cipolla affettata finemente in un goccio di olio extrvergine, aggiungere la passata, sale e un pochino di peperoncino. Unire la foglia di alloro e cuocere finchè la salsa è bella densa.

polpette di sarde

Riprendere il composto e, con l’aiuto di un cucchiaio, formare delle polpette leggermente schiacciate. Infarinarle appena e rosolarle in un filo di olio di oliva.

Poi, io procedo così: le scolo e le trasferisco su un piatto. Pulisco la padella con carta da cucina e vi verso il sugo preparato. Quando è ben caldo, ci metto le polpette cotte, che devono insaporirsi bene.

Spegnere il fuoco e cospargere con qualche fogliolina di menta fresca spezzettata.

Servire tiepide.

Tips&Tricks

  • Le sarde sono grossine, hanno qualche spinetta e le noiose squame. Io le faccio pulire dal pescivendolo, poi però ricontrollo bene le spine e levo la pelle
  • Io di preferenza uso sempre l’aceto di mele, voi usate quello che preferite
  • Le polpette si possono anche cuocere in forno (basta un quarto d’ora), per una versione più “light”
  • Potete preparare il sugo anche il giorno prima e scaldarlo prima di metterci le polpette
  • Sono un po’ lunghine da fare, ma sono talmente buone che la pena perdere un po’ di tempo….

polpette di sarde

Annunci

2 thoughts on “Polpette di sarde con menta e uvetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...