Zuppa di chili bianco alla birra e mini taco al mais

Sapete che, di questi tempi, quando il freddo ma soprattutto qualche giorno di VACANZA! mi fanno venir voglia di guardare il mondo dalla finestra, io preparo i miei “comfort food” preferiti (e se volete che diventino anche i vostri, guardate QUI).

Eccone un altro, preparato giusto qualche giorno fa. Dopo i bagordi natalizi, dove, volenti o nolenti, ci si immerge sempre nella “tradizione” (capponi, cotechini, lasagne … e chi più ne ha più ne metta) e francamente io personalmente, che già la tollero poco, arrivo a detestarla. Quello di oggi è sicuramente un cibo confortante, ma sopratutto delizioso, sostanzioso, saporitissimo e ricco di profumi e sapori fusion, come piace a me.

In fondo, quello che mi piace, delle Feste, è l’atmosfera, il fermarmi e staccare dalla quotidianità. Ma mai, come in questi due ultimi anni orribili, mi sono mancati così tanto gli amici, specie in questi giorni di vacanza in cui si stava praticamente sempre insieme.

Spero che, il prossimo anno, io possa scrivere qualcosa di diverso, finalmente.

E lo auguro a tutti voi.

Ingredienti:

Per il chili:

  • Carne macinata di pollo o tacchino: 250 g.
  • Fagioli bianchi lessati: 200 g.
  • Una cipolla dorata
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio di oliva
  • Birra (meglio una pilsner): 1 bicchiere (ca 200 ml)
  • Coriandolo macinato: 1 cucchiaino
  • Paprika affumicata: 1 cucchiaino
  • Cumino macinato: 1/2 cucchiaino
  • Un pizzico di cannella
  • Una grattata di fava tonka
  • Brodo di pollo q.b.
  • Peperoncini verdi (meglio se jalapeños): 4-5
  • Un mazzetto di coriandolo fresco
  • Peperoncino piccante secco o fresco
  • Panna acida: 1 bel cucchiaio

Per i taco:

  • Farina di mais (finissima – io uso la fumetto, ma anche la fioretto va bene): 60 g.
  • Farina 00: 60 g.
  • Un cucchiaino d’olio
  • Sale
  • Acqua q.b.
  • Un pizzico di baking powder (se non la trovate, anche solo bicarbonato)

Per 2-3 porzioni


Tritare aglio e cipolla e far appassire in olio di oliva. Unire le spezie (tranne cannella e fava tonka), mescolando e stando attenti a non far bruciare l’aglio. Aggiungere i peperoncini verdi, mondati e tagliati a rotelline, quindi la carne. Rosolare bene e versare la birra.

Alzare il bollore, quindi unire la cannella e la fava tonka, coprire col brodo e cuocere, tenendo il coperchio scostato, per almeno 40′.

Unire anche i fagioli, aggiustare di sale e proseguire la cottura per altri 10-15 min.

Spegnere il fuoco ed unire la panna acida e le foglie di coriandolo tritate.

Servire ben caldo coi taco.

Per i taco:

Setacciare le farine in una ciotola, aggiungere sale, olio e il bicarbonato (o il baking powder). Impastare aggiungendo l’acqua poco a poco: deve risultare un impasto soffice e ben liscio.

Lasciarlo riposare per una ventina di minuti sotto la ciotola rovesciata, quindi tirare una sfoglia sottile. Con l’aiuto di un coppapasta ritagliare dei cerchi di diametro di ca 10-12cm. Scaldare una piastra e cuocere i taco da entrambi i lati finché fanno delle piccole bollicine. Con queste dosi ne vengono una decina.

Tips&Tricks

  • Oltre alla carne macinata, il piatto riesce perfettamente anche anche con petto o fesa, tagliati a striscioline, o anche con il pollo arrosto avanzato!
  • Potete sostituire i fagioli bianchi, che io preferisco, con dei cannellini, più delicati
  • Se non trovate la panna acida, sostituitela con del philadelphia o altro cream cheese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.