Mini pie ai gamberi con lime e coriandolo (cajun shrimp pies)

Ricetta fusion che mi è venuta in mente mentre osservavo un mezzo pacchetto di gamberetti surgelati ed un vaso gigantesco di coriandolo che ho in balcone.

Tra l’altro, queste tortine sono perfette anche per un buffet, un aperitivo, per la schiscetta da portare in ufficio (e magari da gustare su una panchina all’aperto).

Non che in questo blog manchino idee al riguardo: pie, pasticci, torte salate, sono tra gli articoli più amati in questo blog (ma state attenti, perché qui non trovate le paste pronte del supermarket da… srotolare 😄, al massimo arrotolate le maniche per impastare!)

Il guscio croccante e il ripieno saporito e spicy il giusto (cioè per me abbastanza, voi regolatevi come preferite), questi pie sono piccoli scrigni di esotica bontà, con cui si può fare un figurone con poco – calcolatene un paio a testa per cena, uno se servito come antipasto o aperitivo. Potete variare la misura: ancora più piccini tipo finger food (in tal caso suggerisco di dare una tritata al ripieno o farete fatica a farcirli) o anche in uno stampo unico più grande, da tagliare a fette.

Metteteci di fianco una bella insalata e due patatine ed il gioco è fatto.

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Farina 00: 120 g.
  • Farina di mais finissima: 30 g.
  • Sale: 1/2 cucchiaino
  • Zucchero: 1/2 cucchiaino
  • Olio di girasole o di oliva leggero: 1 cucchiaio
  • Acqua ghiacciata q.b.

Per il ripieno:

  • Gamberetti sgusciati: 150 g.
  • Un peperone corno verde
  • Un peperoncino Jalapeño (anche solo metà)
  • Un bel pomodoro
  • Una patata media
  • Una cipolla bionda piccola
  • Olio di oliva
  • Spezie cajun: 1 cucchiaino
  • Foglie di coriandolo fresche tritate
  • Lime

Per 3 – 4 mini pie


Per prima cosa, preparare il ripieno: sbollentare i gamberetti in acqua bollente per pochi minuti, scolarli e tenerli da parte.

Mondare e tagliare a quadrettini il peperone e il pomodoro. Affettare la cipolla. Pelare la patata e ridurla a dadini piccoli. Scaldare l’olio in un tegame e soffriggere la cipolla. Aggiungere le verdure e le spezie, far insaporire bene il tutto, quindi bagnare con un poco di acqua e farle ammorbidire bene a fuoco medio. Aggiungere i gamberetti, aggiustare di sale e portare a cottura (il fondo deve restringersi ed asciugarsi bene). Unire quindi il coriandolo tritato e una bella spruzzata di lime. Far raffreddare.

Per la pasta: riunire gli ingredienti in un mixer e frullare a impulsi, aggiungendo l’acqua poca per volta. Appena si ottiene un impasto coeso, spegnere e togliere dalla macchina.

Dividere l’impasto in tre parti; a loro volta, ogni parte va divisa ancora in due, una un po’ più grande dell’altra. Tirare la pasta ripiegandola con un giro a 3 per tre volte.

Stendere infine le parti più grandi e foderare gli stampi. Riempire con la farcia e richiudere con un coperchietto fatto con la pasta restante.

Praticare un piccolo foro nel mezzo di ogni tortina, spennellare con un po’ di latte e olio e cuocere in forno a 200° ventilato per 20-25′.

Gustare tiepide (ma sono ottime anche a t. ambiente).

Tips&Tricks

  • Potete preparare le tortine in anticipo: conservatele una volta cotte in frigo, in un contenitore ermetico per non più di un giorno
  • Le spezie cajun sono un mix già pronto, io lo trovo al supermercato
  • Per un crunch in più, potete cospargere le pie con del panko prima di andare in forno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.