Gnocchi di castagne, Pecorino di fossa, pera nashi e salsa ponzu

Primo piatto semplice da preparare e decisamente originale: se volete stupire i vostri ospiti ma non siete in vena di sbatti eccessivi, ecco la soluzione!

Perché diciamolo: nelle Feste, vuoi perché i parenti non sono tutti dei buongustai, vuoi perché ci si accomoda un po’ troppo nelle tradizioni, si finisce col mangiare sempre le stesse cose. E, se siete come me, dopo un po’ vi vengono a noia anche la forchetta e il coltello… 😁

E’ anche vero, però, che tutti ci teniamo a presentare qualcosa di speciale a chi viene a cena da noi, specie nel periodo delle Feste, qualcosa che… “osi” un po’ ma non troppo, perché abbiamo tutti l’amico o il parente che non è curioso in cucina, mangia poco, e fa un sacco di storie 😄

Questo primo piatto mette d’accordo tutti: gli gnocchi si preparano davvero in pochi minuti, sono soffici, saporiti e la salsa ponzu messa a finire dà un tocco di freschezza inusuale che sorprenderà piacevolmente tutti.

Io vi dico di provarli… 😉

Ingredienti:

  • Ricotta fresca di mucca (tipo asciutto): 200 g. ca
  • Farina di castagne: 3 cucchiai
  • Farina bianca: 2 cucchiai scarsi
  • Uovo battuto: 1 cucchiaio
  • Sale

Per condire:

  • Pera nashi: una metà
  • Olio extravergine di oliva
  • Uno spicchio di aglio
  • Rosmarino
  • Pepe nero
  • Salsa ponzu: 2 cucchiaini

Per la salsa:

  • Latte intero: 200 ml ca
  • Maizena: 2 cucchiaini abbondanti
  • Un pizzico di sale
  • Pecorino di fossa: 3-4 cucchiai

Per 2 porzioni


Per prima cosa mettere a scolare la ricotta per un’oretta (sarà sufficiente, se la ricotta è del tipo più asciutto). Una volta pronta, versarla in una terrina, salare leggermente, quindi unire le farine, setacciandole man mano e non tutte insieme, e l’uovo. Impastare con l’aiuto di un tarocco, incorporando bene la farina. Bisogna ottenere un composto soffice ma lavorabile.

Passare l’impasto in frigo per un’oretta, quindi riprenderlo e ricavar tanti cordoncini da tagliare poi della misura preferita.

Intanto pelare la pera nashi.

Stemperare la maizena nel latte, condire con sale e pepe e portare su fuoco dolce. Appena “tira”, unire il formaggio grattugiato o a scaglie, mescolando bene ed ottenendo una salsa morbida. Tenerla in caldo a bagnomaria.

Intanto, mettere sul fuoco una pentola per cuocere gli gnocchi. Quando l’acqua bolle, lessarli per un paio di minuti da quando salgono a galla, quindi trasferirli in una larga padella dove avremo fatto imbiondire l’aglio con olio e rosmarino e la pera nashi tagliata a dadini.

Far saltare gli gnocchi fino a che siano ben dorati, quindi trasferirli nei piatti e condire con la fondutina di formaggio. Finire con un filo di salsa ponzu e servire.

Tips&Tricks

  • Prendete la ricotta al banco, non quella industriale che è troppo acquosa richiederebbe di aggiungere troppa farina col risultato di avere gnocchi troppo duri
  • Se non amate il pecorino di fossa, che ha un sapore bello deciso, potete optare per un pecorino romano o anche l’ottimo Grana Trentino
  • Trovate la salsa ponzu online, negli store asiatici o ormai anche nei supermercati (ad es. quelli con corner sushi)
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.