Brioche soffici al miele e panna acida

Brioscine ultrasoffici, profumate di miele e vaniglia e dall’impasto arricchito dalla panna acida: delicate e semplici, come tutte le cose buone…

Una colazione perfetta per una piovosa mattina quasi invernale: queste piccole brioche sanno di miele e vaniglia e la panna acida conferisce all’impasto una struttura particolare, quasi spugnosa, molto morbida e avvolgente.

A noi sono piaciute tantissimo, e la prossima volta le preparerò con farina integrale per accentuarne il gusto “nordico”.

Alcune accortezze:

  • Tirate fuori dal frigo la panna e l’uovo almeno un paio d’ore prima di mettervi all’opera. meglio che siano a T.A.
  • Il miele deve essere di buona qualità (non quelli industriali, per capirci), ma è una raccomandazione che per il miele vale SEMPRE
  • Potete tranquillamente raddoppiare la dose: il mio stampo ha solo sei cavità, e in questo caso potete semplicemente congelare le palline di impasto prima della seconda lievitazione. Le tirate poi fuori dal freezer quando le volete preparare, le sistemate negli stampi e le lasciate lievitare tutta notte. Al mattino saranno pronte da cuocere.

Ingredienti:

  • Farina Manitoba: 130 g.
  • Farina 00: 70 g.
  • Lievito di birra fresco: 4 g. (anche meno, se fa caldo)
  • Latte: 50 ml
  • Uova: 1 grande
  • Olio di girasole: 15 ml
  • Panna acida: 30 g.
  • Zucchero: 40 g.
  • Sale: 2 g.
  • Malto diastasico: 2 g.
  • Miele: 1 cucchiaino
  • Estratto naturale di vaniglia
  • Un goccino di panna o latte + granella di zucchero per finire

Per 6 pezzi


Miscelare le farine. Prelevarne 50 g e mescolare con il lievito sciolto nel latte e un pizzico di zucchero. Mettere a lievitare il poolish fino a che sarà ben gonfio e leggermente collassato nel mezzo.

Mescolare la panna acida con l’estratto di vaniglia. Versare le farine nella ciotola dell’impastatrice; unire zucchero, malto, il poolish, l’uovo leggermente battuto e l’olio. Avviare la macchina, quindi aggiungere la panna aromatizzata e per ultimo il sale. Impastare con la foglia, perché l’impasto è molto idratato e il gancio inizialmente fa fatica.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo e liscio, rovesciarlo sulla spianatoia e dare un paio di giri di pieghe, lasciandolo riposare sotto la ciotola capovolta tra un giro e l’altro.

Riporlo quindi a lievitare in una ciotola leggermente unta e ben chiusa.

Una volta raddoppiato, dividerlo in 6 parti (ca 60 g. l’una). Pizzicare la pasta portando i lembi verso il centro, quindi rotolare le palline ottenute sotto il palmo della mano perché siano ben lisce.
Riporle a riposare per una 15ina di minuti coperte da un telo.

Imburrare gli stampi ed inserire una pallina di impasto in ogni cavità. Coprire di nuovo con un telo e lasciar di nuovo raddoppiare.

Scaldare il forno a 180°; spennellare le brioscine con latte o panna e decorare con granella di zucchero. Infornare per ca 12-15′.

Una volta pronte, toglierle delicatamente dagli stampi e lasciarle raffreddare su una gratella.

Tips&Tricks

  • La panna acida si trova ormai in qualunque supermercato. Se proprio non riuscite a reperirla, potete usare yogurt greco intero
  • Potete anche farcirle (io preferisco farlo una volta cotte) con crema o marmellata
  • Si conservano bene per un paio di giorni, ben chiuse in un contenitore ermetico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.