Zuppa di salmone al sidro con cialda alle ortiche

Due giorni interi di acqua a secchi e mi pareva già autunno… E mi è venuta voglia di un “comfort food” – anche se poi, diluvio a parte, siamo rimasti immersi in un’afa appiccicosa ancora per un bel po’.

Meteo a parte, l’altro giorno ho aperto una bottiglia di una delle mie grandi passioni beverine: il sidro. Mi piacciono quasi tutti i tipi (ad eccezione forse di quello Secco), non solo di mele ma anche di pere, lisci ed aromatizzati. Ho voluto “sacrificarne” un bicchiere per preparare questa zuppa molto aromatica e deliziosamente corposa (in verità è praticamente un piatto unico), a cui peraltro si accompagna splendidamente come bevanda.

Anche questa è una zuppa di pesce di ispirazione nordica (sono le mie preferite). Nel blog ne trovate altre, ad esempio:

Come sempre, ho solo preso ispirazione da ingredienti e profumi, le ricette sono mie 😉

Poi, invece dei soliti crostini, ci ho accompagnato queste cialdine croccanti e deliziose – provatele anche con gli aperitivi, sono belle da vedere e buone da mangiare!

Ingredienti:

  • Un trancio di salmone fresco (possibilmente selvaggio)
  • Una fettina di salmone affumicato
  • Brodo vegetale: 500 ml
  • Sidro di mele: un bicchiere (io un Somerset medium dry)
  • Un porro
  • Uno spicchietto di aglio
  • Carote: 2
  • Patata: 1
  • Alloro: 1 foglia
  • Aneto: un ciuffetto
  • Prezzemolo: un ciuffetto
  • Dragoncello: un rametto
  • Panna fresca: 1/2 bicchiere
  • Sale, pepe

Per le cialde:

  • Acqua: 170 g
  • Olio di oliva leggero (oppure di girasole): 30 g.
  • Farina 00: 20 g scarsi
  • Ortiche disidratate (“farina” di ortiche): un cucchiaino – 4 g. ca
  • Un pizzico di sale e pepe

Per 2 porzioni abbondanti


Pelare la patata e le carote, affettarle o ridurle a dadi. Mondare ad affettare il porro.

In una pentola dal fondo spesso far appassire l’aglio pulito e tritato con il porro nel burro spumeggiante. Aggiungere poi le altre verdure e far insaporire.

Sfumare con il sidro. Versare quindi il brodo caldo, unire le erbe, un pizzico di sale e pepe e far andare a fuoco dolce fino a che le verdure siano morbide ma non sfatte.

Tagliare il trancio di salmone (spellato e senza spine) a dadi e versarlo nella zuppa. Lasciar cuocere ancora una 15ina di minuti, quindi aggiungere la panna, alzare la fiamma e far addensare il brodo prima di spegnere il fuoco.

Mentre la zuppa cuoce, preparare le cialde: mettere a scaldare sul fuoco un padellino piccolo antiaderente. Versare gli ingredienti indicati in un bicchiere alto e frullare con un mixer ad immersione.

Versare un mestolino piccolo di emulsione nel padellino: sfrigolerà molto. Man mano il composto si asciugherà formando una struttura leggera e delicata, molto croccante. Togliere la cialda dal padellino con l’aiuto di una spatolina di silicone e procedere fino alla fine del composto (con queste dosi vengono 6-7 cialde da ca 15cm di diametro).

Porzionare la zuppa nelle ciotole, finire con prezzemolo fresco tritato e il salmone affumicato tagliato a striscioline. Servire con le cialde croccanti al posto dei “soliti” crostini.

Tips&Tricks

  • Trovate il sidro nei migliori supermercati o naturalmente in enoteca. Io ho preferito un medium dry” in inglese o “demi-sec” in francese, che ha una gradazione alcolica che varia da 3,5% a 6%. E’ anche un ottimo aperitivo e perfetto coi dolci
  • Se non trovate l’ortica disidratata, potete usare spinaci o anche usare solo farina, le cialde riescono perfette comunque
  • Per le cialde, munitevi di pazienza: a me la prima non viene mai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.