Pacchettini di fillo con tacchino e verdure, salsa allo yogurt e petali di rosa

Esotico, saporito e perfetto per una sera estiva: non vi servono nemmeno le posate… 😁

Metti una sera che hai voglia di qualcosa di sfizioso ma comunque leggero perché la canicola comincia a farsi sentire… e non ne puoi più di insalate e pasta fredda? (non che io prepari la pasta fredda: mai. La detesto, già non la amo molto calda, figurarsi in insalata che mi pare di mangiare avanzi neppure riscaldati bene!).

Comunque, questi rotoli ripieni sono esageratamente buoni: sono le spezie che, come sempre, donano quel qualcosa in più. Io ne faccio gran uso, credo che sia ormai cosa nota 😉

E poi ci sono delle… scorciatoie: la pasta fillo potete prenderla già pronta – per quanto a me non piaccia mai un granché. La trovo asciutta, fatta in casa è un velo che si adatta al ripieno senza rompersi, ma insomma si può fare.

Per il resto, è davvero super semplice; e non dimenticate questo dip di vi no, tagliate il vostro pacchettino (tanto non si sbriciola!) e “pucciatelo” abbondantemente nella fresca salsa che potete dividere in ciotoline individuali. Ah: aumentate le verdure ed avrete un’ottima insalata.

Ingredienti:

  • Pasta fillo home made (ricetta QUI)
  • Polpa trita di tacchino: 250 g. ca
  • Un peperone corno verde
  • Una carota grossina
  • Mezza cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • Ras-el-hanout: un bel cucchiaino
  • Sale, pepe
  • Un albume

Per la salsa:

  • Yogurt greco: 150 g.
  • Cetriolo: 1 piccolo
  • Due rapanelli
  • Uno spicchio d’aglio
  • Noci sgusciate
  • Menta fresca: qualche fogliolina
  • Aneto
  • Sale, pepe
  • Boccioli di rosa
  • Olio extravergine di oliva

Per il ripieno: tritare la cipolla. Mondare e tagliare in brunoise sia il peperone che la carota.

Rosolare le verdure in un filo d’olio, aggiungere le spezie e quindi la carne. Abbassare la fiamma, salare, pepare e portare a cottura. Lasciar raffreddare, quindi unire l’albume. Tenere in frigo per una mezz’oretta.

Stendere la pasta fillo sottilissima e dividerla in 4 sfoglie; sovrapporle spennellando ogni foglio con olio (o burro fuso). Tagliare nuovamente in 4 quadrati e tenerli coperti con un canovaccio umido man mano si lavora.

Farcire ogni porzione con un quarto del ripieno e richiudere i “pacchettini”. Sistemarli sulla placca del forno e cuocere a 180° per una ventina di minuti, o fino a che siano ben dorati e croccanti.

Per la salsa: grattugiare il cetriolo e i rapanelli. Tritare i gherigli di noce (3 o 4) e le erbette; spremere l’aglio. Riunire questi ingredienti in una ciotola con lo yogurt. Salare, pepare e condire con un filo d’olio extravergine. Completare con un bocciolo di rosa frantumato.

Tips&Tricks

  • Potete preparare il ripieno in anticipo, anche il giorno prima: tenetelo ben chiuso in un contenitore ermetico in frigo
  • Potete utilizzare anche la fillo già pronta: ma io la trovo sempre troppo secca, difficile da utilizzare.. ma sapete che sono fissato con l’home made 😉
  • Se non trovate il blend ras-el-haout, potete usare un cucchiaino tra: noce moscata, cannella, cumino, zenzero, coriandolo, chiodi di garofano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.