Panfocaccia dolce con frutti estivi

Non so nemmeno come chiamarla, questa golosità… perché è un pan brioche senza uova, ma forse più una focaccia col burro, insomma nel dubbio uso un nome doppio 😁😉

Sono onesta: con queste temperature impastare non è proprio il massimo. Senza contare i problemi con la lievitazione (l’incubo che il prodotto “passi”, l’impossibilità di controllare la temperatura… sì, perché non tutti abbiamo case come magioni in cui ci sono celle di lievitazione e forni supersonici!), e anche un po’ di stanchezza per cercare sempre di far quadrare i tempi di tutto – casa, lavoro, etc

In ogni caso, la verità è che impastare è una delle attività più rilassanti che esistano, per me. Ragion per cui, questo panfocaccia si fa tranquillamente a mano, senza macchinari, e l’impasto è semplicemente perfetto.

Ingredienti:

  • Farina 0: 260 g.
  • Farina manitoba: 40 g.
  • Zucchero: 30 g.
  • Miele: un bel cucchiaino
  • Lievito di birra fresco: 2 g. (3 se la temperatura è bassa)
  • Latte in polvere: 4 g.
  • Buccia d’arancia grattugiata
  • Malto diastasico: 2 g.
  • Acqua: 200 ml ca
  • Burro: 25 g.
  • Sale: 2 g.

Per guarnire:

  • Frutta fresca a piacere
  • Zucchero semolato
  • Burro

Per 2 stampi da 22 cm o uno grande da 30


Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida con un pizzico di zucchero.

Versare in una terrina lo zucchero e il miele, unire l’acqua col lievito e mescolare bene. Unire le ferine miscelate con il malto, il latte in polvere e la scorza d’arancia.

Cominciare a lavorare e, quando l’impasto è omogeneo, unire il burro morbido (ma non troppo) e il sale. All’inizio, incorporando il burro può sembrare che l’impasto perda consistenza: è normale, bisogna continuare a lavorare con calma per pochi minuti. In poco tempo si formerà il velo.

Ungere leggermente una ciotola e riporre l’impasto a lievitare.

Una volta raddoppiato, stenderlo con le mani (niente mattarello please) in uno stampo tondo.

Coprire e lasciar di nuovo raddoppiare. Con le punte delle dita formare dei fori nella focaccia ed completare con la frutta tagliata a fettine o intera. Spolverare con zucchero semolato e completare con qualche dadino di burro ben freddo.

Infornare a forno già caldo a 180-200 gradi e cuocere fino a che la focaccia sia ben dorata (nel mio forno ca 25′).

Tips&Tricks

  • Io ho usato pesche e mirtilli, potete scegliere la frutta che preferite
  • L’impasto va stesso abbastanza sottile, in modo che il sapore della frutta sia predominante
  • Potete preparare l’impasto il giorno prima e tenerlo in frigo una notte, ne migliora l’aroma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.