Polpette di pesce al cocco, lime, noccioline e jalapeños

Giovedì… pesce. Sì, perché da noi la migliore varietà di pescato arriva di giovedì 😀

Dunque, questa è la cena dell’ultimo giovedì. In generale, cucino il pesce in modo semplice (arrosto, brasato… non sulla griglia perché dentro casa dovreste prima uccidermi, sarebbe meglio che condannarmi a sentire puzza di pesce bruciacchiato per giorni e resistere a temperature ancora invernali – ieri nevicava…)

Tornando a noi: a me piace il pesce “a forma di pesce”, non sono un’amante di molluschi o crostacei. Li mangio (perché fondamentalmente mangio di tutto), ma preferisco un bel dentice, un rombo, ma anche i miei amatissimi pesci di lago.

Stavolta ho trovato un filetto bello grosso di merluzzo, e ne ho approfittato per preparare un piatto piccante, con una salsa cremosa e saporitissima, che ho accompagnato con riso a grana lunga cucinato pilaf.

Ingredienti:

Per le polpette:

  • Pesce bianco, pulito e spinato (es. merluzzo): 400 g. ca
  • Una fetta di pane in cassetta, tipo morbido
  • Un albume d’uovo
  • Sale, pepe
  • Coriandolo: qualche fogliolina
  • Paprika affumicata, cumino macinato, semi di finocchio, coriandolo macinato: un cucchiaino
  • Aglio in polvere: un pizzico
  • Uno spruzzo di lime
  • Poca farina

Per la salsa:

  • Aglio: 1 spicchio
  • Cipolla: 1 spicchio
  • Olio di oliva leggero
  • Passata di pomodoro: 150 ml
  • Brodo vegetale: 1/2 bicchiere ca
  • Paprika affumicata, cumino macinato, coriandolo macinato, zenzero macinato, curcuma, pepe nero: un cucchiaio
  • Zucchero di canna: un pizzico
  • Peperoncini verdi piccanti (jalapeños): 2
  • Peperoncini verdi dolci: 2
  • Salsa Worcester: 1 cucchiaino
  • Burro di arachidi (al naturale o fatto in casa): 1 cucchiaino
  • Coriandolo fresco: qualche fogliolina
  • Alloro: 1 foglia
  • Latte di cocco (tipo denso da cucina): 200 ml
  • Un lime

Per 2 porzioni abbondanti


Per prima cosa, preparare le polpette: versare nel robot da cucina il pesce, tagliato a tocchi, l’albume, le spezie, il pane senza il bordo, un pizzico di sale e la spruzzata di lime. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Con questo formare delle polpette tonde, leggermente schiacciate, infarinarle e passarle in frigo, ben chiuse, fino al momento di usarle.

Lavare e mondare i peperoncini. Tritare l’aglio ed affettare la cipolla. Miscelare le spezie.

Versare in una padella un filo d’olio e rosolare le polpette su ogni lato. Toglierle dalla pentola e tenerle da parte.

Nella medesima padella aggiungere un filo d’olio e quindi rosolare l’aglio tritato, cipolla e peperoncini. Sfumare con la salsa Worcester, quindi unire le spezie e il pizzico di zucchero. Far andare per qualche minuto poi versare la salsa di pomodoro, il brodo e la foglia di alloro. Lasciar sobbollire su fiamma dolce, con il coperchio, fino a che il fondo si restringa un po’.

A questo punto unire il latte di cocco, il burro di arachidi e il coriandolo fresco tritato. Aggiustare di sale.

Riportare a leggero bollore, quindi lasciar addensare la salsa.

Rimettere le polpette in pentola e lasciarle cuocere finché saranno ben ricoperte di salsa, che a questo punto sarà diventata bella densa e cremosa.

A fine cottura e a fuoco spento, spruzzare generosamente di lime e spolverare con qualche fogliolina di coriandolo tritata.

Servire con riso al vapore o pilaf.

Tips&Tricks

  • Meglio usare un pesce dalla polpa compatta e con poche spine. Io amo il merluzzo, ha un’ottima resa; per un piatto più raffinato potete optare per cernia o coda di rospo
  • Io il burro di arachidi me lo faccio in casa in tre minuti; basta avere un buon grinder/processor e la pazienza di sgusciare le noccioline! 😉
  • Potete preparare questo piatto in anticipo (in giornata, comunque): in questo caso tenere da parte un po’ di brodo per allungare il fondo che tende a diventare denso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.