Mini quiche alla farina di mais con cipolla dolce, albicocche e Brie

Piccole torte mono porzione per un ricco antipasto oppure una cena leggera, se accompagnate da una bella insalata.

Amo le quiche (non con la sfoglia, con la brisée, e per favore non del supermarket…), sono sempre gustose, facili da preparare – non velocissime, eh… – e soprattutto spesso risolvono una cena quando non si ha granché voglia di troppe formalità.

In questo blog trovate un bel numero di ricette, segno che a casa nostra compaiono spesso in tavola, con ripieni sfiziosi e particolari. Eccone alcuni:

  • Chèvre, nocciole, salsa di fichi
  • Tacchino, prugne e mandorle
  • Formaggio di capra, more fresche e foglie di melissa
  • Barba di frate, yogurt greco, bresaola

Anche in versione dolce:

  • Prugne nere e tè alla violetta
  • Marzapane e pere all’Indian Chai
  • Pesche caramellate, ricotta e lemon grass
  • Grano saraceno, fragole e tamarindo

Vi ho intrigato?… 😉 Tutte le ricette sono sul blog (nel link sopra).

Per questa ricetta solo un piccolo suggerimento: le albicocche ci stanno di un bene, ma di un bene… e se usate un formaggio di capra bello saporito, potete completare con un filo di miele.

Io le ho servite come antipasto, seguite da una vellutata di verdure.

Ingredienti:

  • Farina di mais: 70 g.
  • Farina 00: 55 g.
  • Sale: 1,5 g.
  • Zucchero: 1,5 g.
  • Olio di girasole: 30 g.
  • Acqua ghiacciata: q.b.
  • Cipolle (bianche e dolci): 200 g.
  • Burro
  • Un pizzico di zucchero
  • Un pizzico di sale e di pepe nero
  • Un rametto di timo
  • Brie (o Crottin, Camembert…): q.b.
  • Uova: 2 medie
  • Sale, noce moscata
  • Albicocche secche (tipo morbido): 2-3

Per 2 stampi da 12 cm o uno da 18 cm


Affettare sottilmente le cipolle e farle appassire in un cucchiaio di burro. Unire un pizzico di zucchero, sale, pepe e il rametto di timo. Non devono assolutamente friggere, perciò aggiungere un goccino d’acqua. Far cuocere finché le cipolle siano tenere. Far raffreddare bene.

Setacciare le farine in una ciotola, aggiungere il sale, lo zucchero e l’olio. Quindi colare l’acqua a filo, impastando rapidamente con le punte delle dita. Appena il composto sta insieme, compattarlo e lasciarlo riposare, coperto, sulla spianatoia per 10′. E’ già pronto da utilizzare, non serve riposo in frigo.

Dividerlo in due parti e stenderle ottenendo due cerchi della misura degli stampi scelti (oppure uno unico). Foderare bene gli stampi, rifilando i bordi e bucherellando il fondo della pasta.

A parte sbattere le uova con un pizzico di sale e noce moscata. Unire le cipolle cotte e ormai fredde.

Sbocconcellare il formaggio (quanto ne volete) e dividerlo nei due stampi.

Ridurre le albicocche a dadini e dividere anch’esse negli stampi. Riempire con il composto di uova e cipolle, in modo uniforme.

Infornare a 170° max per ca 25 minuti.

Servire tiepide.

Tips&Tricks

  • Io ho utilizzato due stampi in ceramica da crostata, che ho foderato con della carta forno tagliata a misura, bagnata e strizzata in modo da aderire bene allo stampo (odio le torte “spiegazzate” a causa delle pieghe della carta!)
  • Ho utilizzato delle cipolle di Cévennes, che sono di gusto delicato. Scegliete una varietà dolce e poco pungente.
  • La brisée all’olio è una pasta fantastica: molto versatile, leggera e perfetta per tantissime ricette
  • Le torte possono essere preparate in anticipo (max il giorno prima) e scaldate brevemente prima di servirle
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.