Pasta fresca · Piatti unici · Primi

Pappardelle al ragout di fassone, melograno e pistacchi con zafferano e petali di rosa

Cosa volete che vi dica: oggi è solo un piatto di pasta al ragout… 😉

Beh, non il classico ragout, eh… Ma comunque un piatto ricco, che ci consoli in questi tempi bui e che ci avvolga in profumi che ricordano terre lontane ma anche le nostre cucine tradizionali.

Sì, perché per il mio ragout ho scelto carne piemontese in primis, e poi l’ho cotta lentamente con melassa di melograno, spezie e zafferano – un omaggio alla cucina persiana che io amo molto.

Del resto la “mia” via è sempre fusion. Non riesco a mettermi in cucina senza che mi scappi un pensiero laterale, senza che tutto quello che ho visto, conosciuto, assaporato negli anni non venga fuori e finisca in qualche pentola.

Perciò ecco qua: pappardelle impastate a mano e tagliate a coltello e un condimento denso, saporito, speziato… col tocco leggero e profumatissimo dei boccioli di rosa essiccati.

Buon appetito :*

Ingredienti:

Per le pappardelle:

  • Semola rimacinata (io Senatore Cappelli): 150 g.
  • Curcuma: 1/2 cucchiaino
  • Un uovo
  • Un goccino d’acqua

Per il ragout:

  • Macinato di bovino piemontese: 150 g.
  • Uno scalogno
  • Olio extravergine di oliva
  • Concentrato di pomodoro: 2 cucchiai
  • Brodo di carne: 1 bicchiere
  • Zafferano: 1 pizzico
  • Melassa di melograno; 1 cucchiaio abbondante
  • Cannella: 1/2 cucchiaino
  • Coriandolo macinato: 1 cucchiaino
  • Cardamomo macinato: 1 pizzico
  • Pistacchi al naturale: una manciata (ca 20 g.)
  • Boccioli di rosa edibili: 1

Per le pappardelle: riunire semola e curcuma e mescolare. Rompere l’uovo nel mezzo e cominciare ad impastare, aggiungendo qualche goccia d’acqua per lavorare. L’impasto ottenuto deve essere sodo ed asciutto, non molle o peggio appiccicoso. Farlo riposare avvolto in un panno umido per almeno mezz’ora.

Riprendere la pasta e tirarla non troppo sottile. Arrotolarla e tagliare a coltello delle pappardelle larghe ca 1 cm. Farle asciugare bene.

Per il ragout: affettare lo scalogno e farlo appassire in un giro d’olio con le spezie e il concentrato. Unire la carne e farla ben rosolare. Bagnare con la melassa di melograno, quindi aggiungere il brodo caldo e lo zafferano e cuocere a fuoco dolce finché la carne sia quasi disfatta. A metà cottura, unire i pistacchi macinati finemente (con l’aiuto di un buon processor) e a fine cottura il bocciolo di rosa sbriciolato.

Lessare le pappardelle e mantecarle in padella col ragout, una nocina di burro e un goccio di acqua di cottura.

Servire calde con qualche pistacchio tritato e dei petali di rosa.

Tips&Tricks

  • Niente di particolarmente complicato: le pappardelle si fanno in un attimo e il ragout necessita di poche attenzioni
  • I boccioli di rosa essiccati si trovano nei negozi di spezie oppure online
  • La melassa di melograno si trova nei negozi di prodotti orientali oppure anche qui online

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.