Brioches&Croissants · Colazione · Lievitati

Brioche all’olio con farina di castagne, rum e cioccolato fondente

Profumo di autunno nell’aria… ormai da qualche tempo, le mattine sono decisamente freddine, piove spesso e le giornate si accorciano irrimediabilmente.

Ma l’autunno ha anche delle buone qualità: per esempio, le temperature più fresche ci permettono di impastare con più tranquillità senza rischiare sui tempi di lievitazione.

E poi ci sono i sapori del bosco, tipici di questa stagione: la zucca, i funghi, le ultime more e naturalmente le castagne.

Io adoro letteralmente il gusto delle castagne, ne vado letteralmente matta. In cucina, la farina di castagne da me non manca mai… questa volta, l’ho utilizzata per una brioche soffice e leggera, senza burro ma ricca di pezzettini di cioccolato.

Ingredienti:

Per lo yudane:

  • Farina forte (manitoba): 30 g.
  • Acqua: 30 g.

Per l’impasto:

  • Tutto lo yudane
  • Farina (tipo 1 o tipo 0): 100 g.
  • Farina di castagne: 20 g.
  • Lievito di birra fresco: 1,5 g.
  • Zucchero: 35 g.
  • Malto: 1 g.
  • Latte: 50-60 g.
  • Un tuorlo
  • Olio (di girasole o oliva leggero): 25 ml
  • Rum: 1 cucchiaino
  • Estratto naturale di vaniglia
  • Un pizzico di sale
  • Gocce di cioccolato a piacere

La sera prima (o comunque almeno 5-6 ore prima di impastare) preparare lo yudane: portare l’acqua a sfiorare il bollore, quindi versarla sulla farina. Mescolare bene, ottenendo un impasto appiccicoso. Coprire, far raffreddare e tenere in frigo.

Il giorno dopo togliere lo yudane dal frigo almeno un’ora prima di usarlo.

Sciogliere il lievito nel latte tiepido con un pizzico di zucchero. Attendere che si sviluppi la schiuma.

Versare le farine setacciate con il malto in una ciotola, unire lo yudane, il lievito diluito, il tuorlo, lo zucchero e gli aromi. Cominciare a mescolare dapprima aiutandosi con una spatola in legno, poi a mano. Quando l’impasto comincia a formarsi, aggiungere l’olio e poi il sale.

Lavorare bene, quindi rovesciare sulla spianatoia e dare qualche giro di pieghe. A questo punto, l’impasto dovrebbe essere liscio e ben incordato.

Riporlo in una ciotola unta e lasciarlo raddoppiare.

Riprenderlo, sgonfiarlo delicatamente ed unire le gocce di cioccolato.

Imburrare lo stampo scelto.

Dividere l’impasto in due parti; stenderle delicatamente con un mattarello ed arrotolarle. Disporle nello stampo. Coprire bene e far lievitare.

Quando l’impasto ha raggiunto un dito dal bordo dello stampo, infornarlo a 165-170° per ca 25-30 min. Se la superficie si colorasse troppo, coprire con un foglio di alluminio.

Sfornare e far raffreddare su una gratella. Spolverare di zucchero a velo e gustare.

Tips&Tricks

  • Lo yudane aiuta anche quando si impastano farine “strane” (mais, castagne, saraceno…): la texture risulterà perfettamente lievitata e sofficissima
  • Attenzione a sformarlo: il dolce risulta veramente extra soffice e c’è il rischio di…. ammaccarlo quando lo togliete dallo stampo! Mio suggerimento è girarlo su un fianco finché si intiepidisce, poi metterlo in piedi
  • La brioche si mantiene perfettamente per un paio di giorni, ben chiusa in un sacchetto (tipo gelo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.