Antipasti · Appetizer · Buffet

Hand-pie alla farina di castagne con Chèvre, nocciole e salsa di fichi

Aperitivo di fine estate, ma anche antipasto autunnale arricchito dalle nocciole dell’albero di mamma.

La mia passione per hand pie e pastry ha solo una limitazione: mi piacciono salati 🙂 Nel blog ne trovate diversi (di carne, formaggi, verdure…) – perché sono veloci, creativi e soprattutto buo ni ssi mi.

Per la pasta, uso una delle tante versioni della mia copiatissima brisée all’olio: una pasta straordinaria, riesce sempre perfetta, si sfoglia in cottura formando un “guscio” friabile e croccante che “tiene” alla perfezione qualsiasi ripieno. Si fa davvero in un attimo (ci mettete di più ad andare al super a comprarla…!)

Per il ripieno, ho scelto un formaggio di capra francese affinato (che amo molto), a pasta spessa e fondente, unito alle nocciole dell’albero che abbiamo a casa della mamma: quest’anno ne stiamo raccogliendo a sacchi, dovrò decidermi a farci un po’ di nutella…!

La salsa di fichi è invece un prodotto che, insieme alla melassa di melograno, compro in Grecia: semplicemente fichi, zucchero e succo di limone.

Noi li abbiamo gustati in balcone, che ancora ci si sta bene per un aperitivo tranquillo mentre cala il sole…

Ingredienti:

Per la brisée:

  • Farina 00: 140 g.
  • Farina di castagne: 25 g.
  • Sale: 2 g.
  • Zucchero: 2 g.
  • Olio di girasole: 50 g.
  • Acqua ghiacciata: q.b.

Per il ripieno:

  • Formaggio Bûche de chèvre: 100 g. ca
  • Nocciole: una manciata
  • Salsa di fichi: q.b.

Per la finitura:

  • Tuorlo d’uovo
  • Semini a piacere

Per 6-7 pz


Setacciare le farine con sale e zucchero. Versarle nell’impastatrice con la foglia, unire l’olio e avviare la macchina. A filo, versare l’acqua ghiacciata, fino ad ottenere grosse briciole di impasto. Togliere, compattare velocemente ed avvolgere nella pellicola. Tenere in fresco.

Sgusciare le nocciole, tostarle leggermente e pelarle. Tritarle al coltello. Sbriciolare il formaggio.

Stendere la pasta sottile e ricavarne dei quadrati di ca 12 cm di lato. Farcirli con il formaggio, le nocciole tritate e qualche goccia di salsa di fichi.

Ripiegarli (io ne ho ricavato triangoli e rettangoli) e sigillarli bene con l’aiuto dei rebbi di una forchetta.

Spennellarli con un tuorlo battuto e decorare con semini a piacere.

Cuocere a 170° per ca 20-25 min, o fino a che siano dorati e croccanti.

Servire caldi o tiepidi.

Tips&Tricks

  • Questa brisée può essere usata subito, ma io trovo che un passaggio di una ventina di minuti in frigo, prima di stenderla, la renda ancora più friabile e sfogliata
  • L’acqua per impastare la brisée deve essere davvero freddissimi: io aggiungo cubetti di ghiaccio oppure la tengo in freezer prima di usarla
  • Se non trovate la salsa di fichi, potete usare miele (di castagno) o anche qualche pezzetto di fico fresco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.