Pasta fresca · Primi

Tagliatelle rosa con ombrina, asparagi e verbena

tagliatelle rosa

Anche se si deve cucinare un po’ quello che c’è o che si trova la volta che possiamo andare a fare la spesa, non è detto che non si possano mettere in tavola piatti eleganti e buonissimi (oltre che sani perché li facciamo in casa).

Dunque: gli asparagi sono di stagione. La farina di barbabietole ce l’ho in casa. La verbena (odorosa) cresce rigogliosa sul balcone. E poi: la fortuna di trovare un bel trancio di ombrina, che è un pesce che  mi piace moltissimo.

Detto, fatto. Le tagliatelle impastate al volo in pausa pranzo e un “ragout” profumato, delicato e saporito fatto “all’impronta”, perché mi piacciono i condimenti puliti, freschi, non cotti e ricotti.

E poi non so, ma rosa e verdino mi piacciono, insieme. E’ una combinazione che rasserena, e lo sapete già che a me piacciono i colori nel piatto…

tagliatelle rosa

Per la pasta:

  • Semola rimacinata: 150 g
  • Barbabietola disidratata: 10 g.
  • Uova: 1

Per il condimento:

  • Filetto di ombrina: 150 g.
  • Asparagi: un mazzetto
  • Cipollotto fresco: 1 piccolo
  • Sale, pepe
  • Vino bianco
  • Verbena: una manciata di foglioline
  • Olio extravergine di oliva

Per due porzioni


tagliatelle rosaPer la pasta: impastare gli ingredienti ottenendo un impasto liscio e ben sostenuto (non appiccicoso). Farlo riposare avvolto nella pellicola per almeno mezz’ora.

Riprenderlo e tirarlo non troppo sottile (io tacca 6 Marcato), quindi tagliare le tagliatelle. Farle asciugare sull’apposita griglia.

Per il condimento: spellare il pesce e togliere con cura le spine. Ridurlo a dadini.

Cuocere gli asparagi a vapore. Tenere da parte le punte, tagliare i gambi a tocchetti e frullare quelli più grossini.

Affettare il cipollotto sottilmente e farlo appassire in un filo d’olio. Unire il pesce e i gambi degli asparagi; far saltare a fuoco vivace per qualche minuto, quindi sfumare con il vino bianco, salare e pepare. tagliatelle rosa

Portare a cottura ed aggiungere alla fine le punte degli asparagi e le foglie di verbena (spezzettando quelle più grandine).

Lessare la pasta e mantecarla nel tegame con la passata di asparagi tenuta da parte.

Tips&Tricks

  • Come dicevo, io stavolta ho trovato un bel trancio di ombrina. Potete sostituirla con rana pescatrice o pesce spatola, ad esempio. L’importante è che siano pesci carnosi che non si spappolano
  • La “farina di barbabietola” si trova facilmente online. Diversamente, potete frullare un pezzo di barbabietola cotta ed unirla alla semola dopo averla passata al setaccio. Regolatevi poi con i liquidi
  • Meglio usare uova (sempre bio ed allevate all’aperto) NON a pasta gialla o il colore delle tagliatelle virerà al rosa salmone

tagliatelle rosa

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.