Pasta fresca · Primi · Ravioli dal Mondo

Pierogi ai semi di papavero con cipolla rossa, birra e scorza d’arancia

pierogi

Non starò qui a ripetere l’origine e la diffusione di questi ravioli, ma in breve vi dico che si trovano – con nomi di versi – in tutto l’est Europa fino ai paesi dell’ex Unione Sovietica.

Comunque sia, sono semplici da realizzare e in generale preparati con ingredienti poveri e non particolarmente ricercati.

Morbide patate lessate, formaggio acidulo e un po’ di cipolla per insaporire: di solito è questa la base originale.

Come sempre, li ho rielaborati e … “tirati su” con un condimento originale e molto saporito (segnatevelo, perché ci potete farcire delle tartine di natale, accompagnare il salmone, servire coi formaggi… 😉 )

pierogi

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Farina: 150 g. (00, 0 o integrale)
  • Latte: 2 cucchiai
  • Un pizzico di sale
  • Un goccino d’olio

Per il ripieno:

  • Patate: 2 medie (bianche)
  • Formaggio fresco (Quark): 100 g.
  • Uovo battuto: un cucchiaio (opzionale, se le patate sono belle asciutte e compatte non serve)
  • Cipolla in fiocchi o seccata: 1/2 cucchiaino
  • Sale, pepe nero
  • Prezzemolo tritato
  • Semi di papavero

Per il condimento:

  • Cipolla rossa: 1 grandina
  • Birra (meglio rossa): 1/2 bicchiere
  • Un rametto di timo
  • Burro: 30 g. + un cucchiaio
  • Zucchero di canna: 1 cucchiaino
  • Sale, pepe
  • Scorza d’arancia (non trattata)

Per 2-3 porzioni


pierogi

Lessare le patate e farle raffreddare. Passarle al passapatate ed amalgamarle bene con il resto degli ingredienti del ripieno. Tenere da parte.

Per la pasta: impastare gli ingredienti ottenendo una pasta liscia e soffice. Farla riposare almeno mezz’ora sotto un canovaccio umido.

Riprendere la sfoglia e tirarla abbastanza sottile (ma un po’ più spessa che per dei normali ravioli, diciamo tacca 7 della macchinetta). Ritagliare tanti dischetti (io diam. 4 cm), porre al centro un cucchiaino di ripieno e richiuderli a mezzaluna.

Farli asciugare su una gratella.

Per il condimento: affettare sottilmente la cipolla e farla appassire in un cucchiaio di burro. Spolverare con lo zucchero di canna e, quando comincia a caramellare, versare la birra. Abbassare la fiamma, unire il timo, sale e pepe e far sobbollire finché la cipolla sia quasi sfatta. Finire con la scorza d’arancia grattugiata.

Lessare i pierogi e scolarli. In una larga padella far fondere il burro. Quando spumeggia, mettere nella padella i ravioli e farli rosolare finché il fondo sia bello dorato.

Servire finendo con la salsa preparata.

pierogi

Tips&Tricks

  • Qui la sfoglia dei ravioli deve essere sottile ma non sottilissima, altrimenti potrebbero rompersi durante il ripasso in padella
  • Potete servirli classicamente anche solo con del burro fuso e/o panna acida

pierogi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...