Primi · Riso

Risotto ai fichi d’India, triglia fritta e amchoor

risotto fichi d'india triglie amchoorLa “fine dell’estate” un eufemismo, ormai, per dire che stiamo andando di corsa verso l’autunno. Ma non perdiamoci d’animo: questo, gastronomicamente parlando, è un periodo molto ricco di prelibatezze… 😉

Ho già detto più volte che non c’è NIENTE, per me, di più creativo del risotto.

Conoscendo le tecniche di base (riso parboiled: RAUSS!), la fantasia non ha limiti, se non quelli dell’oggettivo buon gusto. Io (ormai tutti sanno che è il mio piatto preferito) non faccio fatica ad immaginare sempre nuove combinazioni di sapori e di ingredienti – nel blog ci sono +30 ricette di risotto ad oggi!!

Come sempre, ho scelto i prodotti di stagione – i succosi fichi d’India e le triglie che, tra fine estate ed inizio autunno, sono nel loro periodo migliore.

Per bilanciare il tono dolce dei fichi, ho usato la polvere di mango verde: profumatissima spezia indiana dal gusto fresco e leggermente acidulo. Bellissimo nel colori, incredibile al gusto – una goduria…

risotto fichi d'india triglie amchoor

Ingredienti:

  • Riso per risotto (io Gloria Tradizionale Risoinfiore), 150 g.
  • Triglie di scoglio, 3 grossette
  • Brodo vegetale, 450 ml ca.
  • Fichi d’India, 2
  • Cipolla rossa dolce, uno spicchio
  • Burro
  • Vino bianco
  • Sale
  • Amchoor (polvere di mango verde), 1/2 cucchiaino
  • Qualche filo di erba cipollina

Per 2 porzioni


Pulire e sfilettare le triglie e, passando con le dita, togliere tutte le spine con una pinzetta (lavoro lungo, armatevi di pazienza); tenere da parte due filetti con la pelle. Spellare gli altri e tritarli grossolanamente a coltello.

Con attenzione alle spine, pelare i fichi d’india e tagliarli a tocchi. Passarli al passino raccogliendo succo e polpa in una ciotola (rendono, ne viene un bel po’).

Tritare la cipolla (a me piace abbastanza grossa…) e farla appassire nel burro. Tostare il riso, sfumarlo con il vino bianco e bagnare con il brodo caldo. Quando prende il bollore, unire il ragout di triglia e salare leggermente.

Dopo 10′ di cottura, aggiungere succo e polpa dei fichi d’india.

A fine cottura, aggiungere l’amchoor.

Mentre il riso cuoce, friggere i due filetti tenuti da parte, dopo averli leggermente infarinati.

Servire il riso con il filetto di triglia fritta e qualche filo di erba cipollina tagliuzzato.

risotto fichi d'india triglie amchoor

Tips&Tricks

  • Ho preso i fichi d’India dal fruttivendolo (per forza, al nord non crescono spontanei…!): in teoria, già puliti dalle spine. In pratica, qualcuna finisce sempre per infilarsi nelle dita… Quindi: tenere su un paio di guanti usa e getta, maneggiare il frutto usando forchetta e coltello e lavare subito il tagliere dove si è lavorato
  • Le triglie: la fine dell’estate è il “loro” momento, la loro carne, magra e pregiata, è ancora più saporita
  • L’amchoor è una spezia indiana, composta di polpa di mango verde (acerbo) seccata e polverizzata. Ha un gusto freschissimo, leggermente aspro, perfetto per bilanciare i ricchi curry con latte di cocco o per insaporire pesci e insalate
  • Il bellissimo piatto color del mare che vedete qui viene dalla Calcidica, l’ho preso ad Afytos da Kosmein.

risotto fichi d'india triglie amchoor

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...