Primi · Prodotti del Territorio · Riso

Risotto alla luganega con ristretto di ciliegie e petali di rosa

risotto ciliegie e rose

Chi l’ha detto che il maiale non è elegante?? io ho abbinato la nostra celebre luganega – una salsiccetta delicata, fatta con carni magre, Grana e Marsala, che per molti anni è stata l’unica salsiccia conosciuta in Brianza – con romanticissimi petali di rosa. E ancora una volta ti “svolto” il risotto 😉

Per questo risotto ci vuole la luganega di Monza – niente salsicce anonime o di altre latitudini, men che meno piccanti o aromatizzate al finocchio o altro. Ci vuole lei, morbida e sottile, di aroma gentile eppure saporitissima (ottima anche cruda). Io, che detesto cordialmente gli insaccati, per questa salsiccetta ho una vera passione.

Ho scelto un abbinamento che, per me, fa tanto rétro: richiama alla mente atmosfere di tempi passati – le rose, così fanée, e la nostra luganega, dimenticata per troppo tempo in favore di salsicce dozzinali e unte.

E, in fondo, il dolce-aspro delle ultime ciliegie per un risotto che – onestamente – è assolutamente irresistibile.

risotto ciliegie e rose

Ingredienti:

  • Riso Karbor (o Carnaroli), 150 g.
  • Luganega, 100 g.
  • Burro
  • Vino bianco secco, 1/2 bicchiere
  • Cipollotto, 1 piccolo
  • Brodo di verdura, 450 ml ca.
  • Pepe
  • Boccioli di rosa per uso alimentare
  • Ciliegie, una decina
  • Ciliegie liofilizzate per la finitura

Per il ristretto:

  • Ciliegie, una manciata
  • Un cucchiaino di aceto balsamico Dop
  • Un cucchiaino di zucchero di canna

Per 2 porzioni


Spellare la luganega, sbocconcellarla e farla rosolare, partendo a freddo, in una padella antiaderente senza condimento. Una volta ben rosolata, scolarla e tenerla da parte, scartando il grasso sciolto.

Per il ristretto, denocciolare le ciliegie e tagliarle a pezzi. Metterle in un pentolino con lo zucchero e l’aceto e cuocere a fiamma bassa finché le ciliegie sono quasi sfatte. Passare tutto al passino fine e riservare.

Nella casseruola del risotto far appassire il cipollotto tritato nel burro e tostarvi il riso. Sfumare con il vino bianco ed aggiungere man mano il brodo caldo. Inserire le ciliegie denocciolate e la luganega. A metà cottura, unire un paio di boccioli di rosa triturandoli con le mani.

A fuoco spento, mantecare con burro crudo e servire con il ristretto di ciliegie e qualche ciliegia liofilizzata polverizzata grossolanamente.

risotto ciliegie e rose

Tips&Tricks

  • La luganega così trattata consente di eliminare molto del suo grasso (ma non del suo sapore): inutile aggiungere grassi dove non servono 🙂
  • Niente sale: il risotto risulta già molto sapido per il salume
  • I boccioli di rosa si trovano su internet ma anche ne negozi di tè e spezie

risotto ciliegie e rose

Annunci

4 risposte a "Risotto alla luganega con ristretto di ciliegie e petali di rosa"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...