Brioches&Croissants · Colazione · Lievitati

Chiocciole sfogliate al caffè

chiocciole sfogliate al caffè

Chiudiamo il mese di maggio – bloggarmente parlando – con delle sfogliatissime chiocciole al caffè. Mangiate ancora una volta guardando dalla finestra un paesaggio bigio e piovoso, come gran parte delle mattine degli ultimi due mesi…

Normalmente, in questo periodo comincia a diventare più difficile sfogliare a mano perché le temperature IN TEORIA cominciano a salire … Ma direi che il problema, almeno da queste parti, è del tutto irrilevante e che potrò andare avanti a sfogliare sicuramente ancora per un bel po’.

Queste chiocciole son fatte di una pasta croissant un pochino alleggerita di burro ed aromatizzate al caffè. Ne ho lasciate un po’ lisce, un po’ le ho glassate la cioccolato bianco e qualche altra semplicemente spolverata di zucchero a velo. Nonostante la pioggia, si può migliorare l’umore notevolmente almeno nel fine settimana sfornando queste piccole delizie, sfogliate e croccanti.

chiocciole sfogliate al caffè

Ingredienti:

  • Farina manitoba, 200 g.
  • Farina 00, 50 g.
  • Zucchero, 45 g.
  • Latte, 50 ml
  • Acqua, 100 ml
  • Lievito di birra, 1,5 g
  • Malto, 2 g.
  • Sale, 2 g.
  • Caffè solubile, 1 cucchiaino
  • Burro per sfogliare, 80 g.
  • Cioccolato bianco q.b. per guarnire (se gradito)

Sciogliere il caffè nei liquidi intiepiditi.

Nella ciotola dell’impastatrice riunire le farine setacciate, il malto, lo zucchero e il lievito. Avviare l’apparecchio e colare i liquidi a filo e (nell’ultimo goccino, sciogliere il sale). Impastare quel tanto che basta ad ottenere una pasta liscia ed omogenea (non serve incordare). Riporre l’impasto in una ciotola pulita e chiusa con pellicola e passarlo in frigo.

Per il panetto, infarinare il burro ed infilarlo in un foglio di carta forno (oppure in un sacchetto gelo piccolo) piegato a busta. Batterlo delicatamente con in mattarello fino ad ottenere un rettangolo spesso ca. 3 mm. Riporlo in frigo ben chiuso.

chiocciole sfogliate al caffèEstrarre pastello e panetto dal frigo. Stendere il pastello in un rettangolo lungo circa il doppio del panetto; porre su una metà il burro e ripiegare l’altro lembo di pasta al di sopra, sigillando bene. A questo punto, stendere delicatamente il tutto e ripiegarlo in 4 (questo è il primo giro di pieghe).

Mettere il tutto in frigo per almeno mezz’ora.

Successivamente, stendere di nuovo l’impasto e piegarlo in 3.

Dopo l’ultimo riposo in frigo, stendere la pasta a forma di rettangolo, arrotolarlo e tagliarlo a “fette” regolari. Disporle su una placca rivestita di carta forno e lasciarle lievitare, ben chiuse con pellicola o in un sacchetto ermetico.

Una volta raddoppiate, scaldare il forno a 200°. Spennellare le girelle con un tuorlo battuto con un goccino di latte ed infornarle. Dopo 5′ abbassare a 180° e cuocere per altri 15′, o fino a che siano belle dorate (gli ultimi minuti con forno ventilato). Farle raffreddare su una  gratella.

Se gradito, sciogliere a bagnomaria il cioccolato e colarlo sulle brioche ormai fredde.

chiocciole sfogliate al caffè

Tips&Tricks

  • Ricordate: per sfogliare, solo burro bavarese (o comunque di panna fresca centrifugata)
  • Potete decorare le girelle con cioccolato fondente, se lo preferite, oppure farcirle con gocce di cioccolato
  • Come sempre, potete congelare i dolci dopo la formatura, farli scongelare e lievitare nottetempo e cuocerli al mattino

chiocciole sfogliate al caffè

2 risposte a "Chiocciole sfogliate al caffè"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...