Pasta fresca · Primi

Boccioli di carote viola e chèvre, vellutata di peperone giallo, melissa fresca

ravioli di carote viola

Primo giorno di primavera! e a me è venuta voglia di colori pastello e di profumi freschi e nuovi.

Lo sapete che ho manie orto-balconare, con risultati non esaltanti ma io insisto. Mi riempie di orgoglio il mio meraviglioso rosmarino fiorito, le mie calendule, i lamponi e naturalmente il vaso di melissa, dato per spacciato quest’inverno, gloriosamente risorto invece coi primi raggi di sole vero.

ravioli di carote viola

Adoro la melissa. Mi piace usarla per profumare i miei piatti col suo delicato aroma di limone…

Appurato poi che il lilla è il colore dell’anno, stavolta l’ho ottenuto con la semplice acqua di cottura delle carote viola che mi sono servite per il ripieno di questi ravioli.

Sono tutti viola, quindi, anche dentro: una morbida spuma di carote viola e bûche de chèvre, leggermente speziata, avvolta da una bella sfoglia lilla tutta semola.

Ho accompagnato la pasta con una passata di peperone giallo profumata da foglie di melissa fresca.

ravioli di carote viola

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Carote viola, 1
  • Semola rimacinata, 120 g.
  • Uova, 1/2
  • Acqua di cottura della carota, q.b.

Per il ripieno:

  • Carota viola
  • Ricotta di capra, 100 g.
  • Bûche de chèvre, 50 g.
  • Uova, 1/2 (quello tenuto da parte dall’impasto)
  • Sale, pepe
  • Un pizzico di cumino macinato

Per la zuppetta:

  • Peperoni corno gialli, 2
  • Cipollotto fresco, 1
  • Olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio
  • Sale, pepe
  • Brodo vegetale q.b.
  • Foglie fresche di melissa, 4-5

Pelare la carota e lessarla in poca acqua. Scolarla e tenere da parte l’acqua di cottura.

Una volta raffreddata, schiacciarla con un forchetta ed amalgamare ai formaggi e al mezzo uovo. Condire con un pizzico di sale e una grattata di noce moscata. Tenere in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Impastare la semola con il mezzo uovo rimasto e l’acqua di cottura della carota sufficiente ad ottenere un impasto bello sostenuto (non deve essere morbido). Coprirlo con un canovaccio umido e farlo riposare per almeno mezz’ora.

Riprendere l’impasto e tirarlo sottile; tagliare dei quadrati di ca. 6 cm di lato e farcirli con un cucchiaino di ripieno. Formarli a fagottino e farli asciugare sull’apposita gratella.

Per la vellutata, pulire ed affettare i peperoni. Tritare il cipollotto e farlo appassire in un filo d’olio, aggiungere i peperoni e far cuocere il tutto a fiamma dolce, bagnando con un bicchiere di brodo vegetale. Quando i peperoni sono teneri, aggiungere le foglie di melissa e passare tutto al bamix, ottenendo una zuppa lisca e omogenea.

Lessare i ravioli e servirli con la vellutata di peperoni e melissa.

ravioli di carote viola

Tips&Tricks

  • La carota viola è meno dolciastra di quella arancione; ci vuole anche un pochino di più per cuocerla
  • Prendete la ricotta di capra, è più asciutta; se non la trovate, usate quella di mucca, ma non quella confezionata (troppo acquosa)
  • Meglio non usare uova a pasta gialla, cambiano il colore della pasta
  • Usare melissa fresca, quella secca ha tutt’altro sapore!

ravioli di carote viola

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...