Brioches&Croissants · Colazione · Lievitati

Cuori di croissant alle fragole

cuori croissant

Per la colazione di San Valentino i croissant a forma di cuore 😀

Vabbé, è una festa scema, in cui per le persone normali, dotate di un minimo di gusto, è diventato impossibile anche solo uscire a cena – ristoranti pieni di coppie di bimbiminkia che mangiano menu improponibili, gadget insopportabili, quel finto romanticismo che – bene che vada – mi fa un po’ ridere.

cuori croissant

Ma anche a me piace che sia un giorno un po’ speciale, ma per noi, non per facciata o per alimentare pagliacciate pubbliche di dubbio gusto.

A partire dalla colazione, allora, faccio le sue brioche preferite, quelle sfogliate. E col mio enorme senso artistico ( 😀 ), mi sforzo pure di farle assomigliare a dei cuori.

Anche se lui sostiene che la forma sia quella di un’altra parte anatomica, che non sta bene nominare in un blog di cucina.

Ingredienti:

Per i cuori:

  • Farina forte (manitoba), 200 g.
  • Farina 00, 75 g.
  • Lievito di birra secco, 2 g.
  • Zucchero, 30 g.
  • Olio di semi, 1 cucchiaino
  • Un tuorlo
  • Latte + acqua tiepida, 140-150 ml
  • Sale, 1,5 g.
  • Malto, 1 g.

Per sfogliare:

  • Burro bavarese, 80 g.
  • Farina 00, un paio di cucchiai

Per la finitura:

  • Marmellata di fragole
  • Confettini colorati

Per 8 cuori


Nella ciotola dell’impastatrice riunire le farine setacciate, il malto, lo zucchero, il tuorlo dell’uovo, l’olio e il lievito. Avviare l’apparecchio e colare i liquidi a filo e (nell’ultimo goccino, sciogliere il sale). Impastare quel tanto che basta ad ottenere una pasta liscia ed omogenea (non serve incordare). Riporre l’impasto in una ciotola pulita e chiusa con pellicola; farlo riposare per un paio d’ore, quindi passarlo in frigo.

Per il panetto, infarinare il burro ed infilarlo in un foglio di carta forno (oppure in un sacchetto gelo piccolo) piegato a busta. Batterlo delicatamente con in mattarello fino ad ottenere un rettangolo spesso ca. 3 mm. Riporlo in frigo ben chiuso.

Estrarre pastello e panetto dal frigo. Stendere il pastello in un rettangolo lungo circa il doppio del panetto; porre su una metà il burro e ripiegare l’altro lembo di pasta al di sopra, sigillando bene. A questo punto, stendere delicatamente il tutto e ripiegarlo in 4 (questo è il primo giro di pieghe). Mettere il tutto in frigo per almeno mezz’ora. Successivamente, stendere di nuovo l’impasto e piegarlo in 3.

Dopo l’ultimo riposo in frigo, stendere la pasta a forma di rettangolo e velarla con la marmellata di fragole.

cuori croissant

Arrotolarla e tagliarla a “fette”; pizzicarle sul fondo per ottenere la punta del cuore e disporle sulla placca del forno, ben coperte, a raddoppiare.

Scaldare il forno a 180°; spennellare i cuori con un tuorlo battuto e spolverarle di zucchero semolato. Cuocerli per ca 20′.

Farli raffreddare su una gratella; una volta freddi, spennellarli con un po’ di sciroppo di zucchero o gelatina e decorare con i confettini.

Tips&Tricks

  • Per la cottura frigo-forno, una volta arrivate quasi al secondo raddoppio, chiudere i cuori con pellicola o in un sacchetto alimentare e passare in frigo per tutta la notte. Al mattino, procedere direttamente con la cottura
  • Le brioche sfogliate sono molto, ma molto più buone appena fatte; per questo, evito sempre di cuocerne quantità industriali. Preferisco svegliarmi presto due giorni di fila ma averle al massimo del gusto e croccantezza

cuori croissant

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...