Pasta fresca · Pesce · Piatti unici · Primi

Pasta battuta al grano arso con coda di rospo, cavolfiore verde e curry

Comfort food: ognuno di noi ne ha la sua personale versione e visione. Per qualcuno è irrevocabilmente dolce, per altri è la ricetta della mamma, o un sacchetto gigante di patatine mangiato sul divano.

grano arso cavolfiore curry

Per me è… variabile, neanche a dirlo 😉

Spesso, una bella bistecca con le patate; stavolta, una pasta antica, nel formato e nella farina scelta, un ortaggio di stagione e un buon curry, piccante e profumato. E del pesce sodo e saporito, che con questo formato di pasta ci sta sempre bene.

Della pasta battuta avevo parlato qui, ma questa volta ne propongo una versione senza uova, a base di grano arso: una botta di sapore, ma del resto con un condimento bello tosto come questo ci vuole un accompagnamento all’altezza.

Tornando al tema iniziale, il cavolfiore arrostito e ripassato, la pasta risottata, danno vita a un piatto caldo e cremoso, che mi è sembrato adatto alle prime serate d’autunno (che sì, alla fine è arrivato…)

grano arso cavolfiore curry

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Semola di grano duro, 100 g.
  • Farina di grano arso, 50 g.
  • Acqua q.b. (ca. 60 ml)

Per il condimento:

  • Coda di rospo, una piccola (ca. 250 g.)
  • Cavolfiore verde, una metà
  • Aglio, un spicchietto
  • Cipolla, uno spicchietto
  • Curry, 2 cucchiai
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva

Per 2 porzioni


Riunire le farine in una ciotola e cominciare ad impastare, unendo poca acqua alla volta, ottenendo un panetto piuttosto asciutto e sodo. Tagliarlo a fette e lasciarlo sul tagliare ad asciugare per almeno 2 ore. Una volta ben asciutto, tritare/tagliuzzare le fette di impasto con un grosso coltello, ricavando dei pezzettini irregolari di pasta – non importa la dimensione, ma piuttosto che siano grosso modo dello stesso spessore per avere poi una cottura omogenea.

Mondare il cavolfiore, dividerlo in cimette e lavarlo. Sgrondarlo e porlo in una teglia da forno; condire con un filo d’olio e abbondante curry ed arrostirlo in forno a 180° per ca. 15 min. (deve rimanere croccante).

Spellare la coda di rospo, eliminare l’osso centrale e dividere in bocconcini.

Mettere sul fuoco la pentola per la pasta,. Tritare finemente aglio e cipolla e farli appassire in un tegame con un giro d’olio. Aggiungere il cavolfiore sbriciolato, salare ed unire la pasta, precedentemente lessata per ca. 4 min . Risottarla aggiungendo la sua acqua di cottura.

Portare a cottura ottenendo un condimento cremoso e abbondante. Servire ben caldo.

Tips&Tricks

  • L’impasto della pasta battuta deve propio essere duro, asciutto; aggiungete quindi l’acqua poca alla volta
  • Va bene qualunque tipo di cavolfiore
  • Ho scelto un curry pakistano bello piccante, voi regolatevi a vostro gusto.

grano arso cavolfiore curry

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...