News · Pasta fresca · Primi

Tortelli al Gran Tartufo, castagne e miele – e una gita in Toscana

taglio gran mugello

Il gradito invito a presenziare – come finalista del contest lattidamangiare 4.o – al taglio della prima forma di Gran Mugello Ubaldino mi ha dato l’opportunità di una gita nel Mugello, anzi: di una gita con la macchina del tempo in un’epoca in cui dame e cavalieri, sbandieratori e tamburini percorrevano le vie lastricate di Scarperia.

taglio gran mugello

Il piccolo borgo (nella lista dei più belli d’Italia) ospita tra l’altro l’Antica Fattoria Il Palagiaccio, che oggi, come in passato, costituisce un punto di riferimento per l’agricoltura fiorentina e rappresenta la continuità nella tradizione dell’allevamento per la produzione del latte e di latticini, tra cui gli splendidi formaggi protagonisti del contest Lattidamangiare4.0 .

taglio gran mugello

L’evento è stato un successo e io non mi sono fatta scappare l’opportunità di visitare la Fattoria e di portarmi a casa alcuni dei meravigliosi prodotti (formaggi e non solo..: salumi pregiati, mostarde artigianali, biscotti, olio… ). Naturalmente, potevo forse non approfittarne ed utilizzare il Gran Tartufo per un piatto di pasta fresca?… 😉

tortelli gran tartufo e castagne

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Semola rimacinata di grano duro, 150 g.
  • Uova, 1 e 1/2 (quello che avanza va nel ripieno)

Per il ripieno:

  • Castagne secche bollite, 70 g.
  • Gran Tartufo, 40 g.
  • Ricotta, 100 g.
  • Uovo
  • Sale, pepe
  • Miele di castagno del Mugello, un cucchiaino (più quello che serve per condire)

Per ca 30 pz


tortelli gran tartufo e castagne

Impastare gli ingredienti per la sfoglia, lavorandoli fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Farlo riposare per almeno mezz’ora, coperto con un canovaccio umido.

Per il ripieno, grattugiare il Gran Tartufo; inserire nel mixer tutti gli ingredienti ed amalgamare bene; trasferire il composto in una ciotola e passarlo in frigo fino all’utilizzo.

Riprendere l’impasto e tirare la sfoglia sottile; distribuire il ripieno sulla pasta e ritagliare i tortelli della forma preferita, avendo sempre cura di eliminare il più possibile l’aria all’interno.

Lessare i tortelli in acqua bollente salata per pochi minuti, quindi condirli con burro fuso, salvia e miele.

Tips&Tricks

  • Quesi tortelli sono la rivisitazione di una mia vecchia ricetta, li ripropongo spesso a cena perché sono veramente buonissimi, specie se si usano ingredienti di assoluta qualità

tortelli gran tartufo e castagne

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...