Pasta fresca · Primi

Ravioli di patate, primosale e barbe di finocchio con panna acida e aglio nero

ravioli primosale aglio nero

Aglio nero: gastronomicamente parlando, non mi interessano tanto le sue qualità organolettiche (e ne ha), né il fatto che sia tollerabilissimo anche a chi non sopporta l’aglio “normale”, quanto il fatto che è … BUONO!

E’ nero, cremoso quasi, il profumo è intenso (non vi illudete: SA di aglio), ma è il sapore che ti conquista. Sa appena di affumicato, di tostato, con una punta di liquirizia. Non è una specie diversa, è solo aglio bianco fermentato con un processo complicato come solo le procedure orientali possono essere.

ravioli primosale aglio nero

Di fatto, esalta il sapore dei cibi, ma attenti agli abbinamenti, o si rischia di penalizzare il suo gusto delizioso o di mortificare gli ingredienti che ci mettete insieme.

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Semola rimacinata di grano duro, 150 g.
  • Uova, 1 grande
  • Acqua q.b.

Per il ripieno:

  • Patata, una grossina
  • Primosale, 100 g.
  • Barbe di finocchio, un bel ciuffetto
  • Pepe nero

Per la salsa:

  • Panna acida, 2-3 bei cucchiai
  • Un goccino di olio extravergine di oliva
  • Aglio nero, 1 spicchio
  • Sale, pepe

Per 28 pz grandini


Per il ripieno, lessare la patata e farla raffreddare. Tritare grossolanamente il primosale ed aggiungerlo alla patata ormai fredda e schiacciata con una forchetta insieme alle barbe di finocchio tagliuzzate fini. Condire con un pizzico di sale (ma veramente un’ombra) e abbondante pepe di mulinello. Amalgamare bene il tutto e passare alla sfoglia: impastare gli ingredienti ottenendo un impasto liscio ma bello sostenuto. Farlo riposare per almeno mezz’ora, avvolto nella pellicola.

ravioli primosale aglio nero

Riprendere la pasta e stenderla sottile; disporre un bel cucchiaino di ripieno a distanza regolare e ritagliare i ravioli. Farli asciugare sull’apposita griglia.

Mentre i ravioli cuociono, preparare la salsa: schiacciare lo spicchio di aglio con la lama di un coltello e scioglierlo in un pentolino con un goccino di olio extravergine appena tiepido. Aggiungere la panna acida. Stemperare il tutto con un paio di cucchiai di acqua di cottura. Scolare i ravioli e condirli con la salsa.

ravioli primosale aglio nero

Tips&Tricks

  • La barbe di finocchio: vanno scelte quelle dei finocchi più piccoli, che sono ancora tenere. Devono essere fresche e profumate
  • Se usate un pecorino più stagionato, diminuite un pochino la quantità o il sapore non sarà bilanciato

 

ravioli primosale aglio nero

 

 

Annunci

3 risposte a "Ravioli di patate, primosale e barbe di finocchio con panna acida e aglio nero"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...