Pasta fresca · Primi · Zuppe

Crema di cavolfiore viola e scorza d’arancia con gnocchetti di semola allo zafferano

crema di cavolo viola e gnocchetti

Un primo facile facile, colorato, di stagione: ed è perfino Vegan! 🙂

Quando è una di “quelle” giornate, quelle in cui si è costretti a passare più tempo a fare cose che si deve invece di quelle che si vuole, allora – per me – la soluzione (il sollievo) viene dal… mettere le mani in pasta. Anche una cosa semplice, come due gnocchi, toccare un impasto, modellarlo, è qualcosa che mi assorbe completamente. Per pochi minuti (tanti ne bastano per questa pasta) faccio pace col mondo, con la stanchezza, con le continue domande che ci si fa quando si ha la sensazione di fare un passo avanti e due indietro, di aver rivoluzionato la vita per tornare al punto di partenza.

crema di cavolo viola e gnocchetti

Comunque, impastare non sarà il rimedio per la pace nel mondo, ma aiuta; sì, anche quando si ha poco tempo, lo dico sempre che preparare la pasta fresca in casa si fa prima che andare al supermercato a comprarla…

Ingredienti:

Per gli gnocchetti:

  • Semola di grano duro rimacinata, 150 g.
  • Un pizzico di zafferano
  • Un pizzico di sale
  • Acqua, 150 ml

Per la crema:

  • Cavolfiore (cimone) viola, 200 g. ca (peso pulito)
  • Cipollotto fresco, uno
  • Brodo di verdure, qb
  • Sale, pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • Scorza d’arancia

Per 2 porzioni


Per gli gnocchetti, portare ad ebollizione l’acqua in un pentolino con un pizzico di sale e lo zafferano, quindi buttarci la semola e rimestare con un cucchiaio di legno finché si formi una massa compatta. Trasferirla sulla spianatoia e lavorarla fino a renderla omogenea ed elastica (occhio perché è bollente!).

Ricavare dall’impasto tanti rotolini larghi come un mignolo e tagliare (e rigare a piacere)  gli gnocchetti.

Per la crema, mondare il cavolfiore ricavando ca. 200 g. di cimette. Affettare sottilmente il cipollotto e farlo appassire in un filo d’olio extravergine, quindi aggiungere le cimette e farle saltare (cominceranno a cambiare colore). Coprire con brodo di verdure, salare, pepare e cuocere finché la  verdura è tenera. Togliere un po’ di liquido di cottura e frullare il cavolfiore a crema, unendo la scorza d’arancia grattugiata. Se la crema fosse troppo densa, aggiungere un goccino di brodo di cottura. Tenere in caldo.

Intanto, lessare gli gnocchetti in acqua bollente salata e scolarli. Servire la crema calda con gli gnocchetti e un giro di olio buono.

crema di cavolo viola e gnocchetti

Tips&Tricks

  • Classici gnocchetti “all’acqua“, qui in versione con la semola perché conoscete la mia avversione per la farina bianca… Se li preparate in anticipo, teneteli sotto ad un telo leggero: meglio che non secchino, o diventano poi un po’ gnucchi da cotti
  • Gli gnocchetti di questo tipo assomigliano davvero, nella consistenza, a quelli di patata: sono morbidi, quindi molto diversi da quelli di semola cruda
  • Cavolfiore viola: buono, bello (che colore!) e sopratutto di stagione: cosa c’è di meglio?
  • La scorza d’arancia che sia BIO, ovvio!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...