Risotto allo storione con radicchio brasato, uva nera e rosmarino

Cominciamo col dire che io il radicchio non lo amo per niente. Ho la fissa che sia amaro e tignoso, cose peraltro verissime, e mi chiedo come si possa mangiarlo perfino CRUDO (questo, in questa casa, non accadrà MAI).

 

risotto storione radicchio e uva

Eppure, cucinato con una brasatura leggera e la nota zuccherina dell’uva nera, fa da contrappunto ideale alla delicata carne dello storione, a tendenza dolce.

Anche questo è un piatto da “festa”: lo storione è un pesce pregiato, che io amo molto, che non stona affatto su una tavola natalizia, per dire…

Ingredienti:

  • Riso Carnaroli o Arborio, 150 g.
  • Filetto di storione bianco, 120 g.
  • Brodo di verdura
  • Prosecco
  • Cipolla rossa
  • Burro
  • Grana grattuggiato
  • Un piccolo radicchio del tipo lungo
  • Un grappolino di uva nera
  • Un rametto di rosmarino
  • Aceto balsamico tradizionale

Per 2 porzioni


myiummy_risotto storione radicchio e uva_171012_01.jpg

Pulire il radicchio, tagliarlo a pezzi o stricioline a seconda della grandezza. In una padella far appassire una mezza cipolla rossa tagliata sottile, quindi unire il radicchio, alzare la fiamma e bagnare con un cucchiaino di aceto balsamico. Far svaporare l’alcol, salare e aggiungere una maciata di acini d’uva, tagliati a metà e privati dei semini, e un ciuffetto di rosmarino. Far andare per una decina di minuti, quindi spegnere e riservare.

Tagliare lo storione a dadi. In una casseruola far appassire la cipolla nel burro, unire il riso e farlo tostare. Aggiungere i dadini di pesce ed insaporirli bene, mescolando perchè il riso non si attacchi, quindi sfumare con il Prosecco. Cuocere aggiungendo il brodo caldo.

A metà cottura, unire il radicchio con l’uva. Fuori dal fuoco, mantecare con un dado di burro freddo e servire.

risotto storione radicchio e uva

 

Tips&Tricks

  • Se come me non amate il gusto amaro, preferite il radicchio lungo e cucinatelo con mele, uva, uvetta, cipolla dolce… in modo da stemperarne il sapore
  • Lo storione ha una carne soda, che non si spappola, dall’odore leggero e gradito anche a chi di sollito non ama il pesce.

risotto storione radicchio e uva

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.