FATEER WARAQI, pane sfogliato afgano

Da un po’ ho la curiosità di scovare pani tipici di altre zone del mondo, anche quelle più lontane e sconosciute (culinariamente parlando). Nel blog ce n’è una piccola carrellata: quello TURCO, quello CINESE al vapore, quello (copiatissimo, ho scoperto… ) PERSIANO… Ma l’esplorazione non si ferma, e così mi sono imbattuta in questo pane…

Saffransbullar, brioche svedesi allo zafferano

Una ricetta che viene da un paese che adoro: la Svezia (… e voi, patrioti da calcio televisivo, fatevela passare…). Il profumo è quello dei dolci di Natale: le spezie, lo zenzero, il burro buono mi rendono difficile non travestirmi da gnomo mentre impasto 🙂

Beef Chow Fun – Noodle di riso con manzo e verdure

Ops, I did it again..! Non riesco a smettere, sono quasi dipendente dal cibo orientale… In particolare, la maltrattatissima “cucina cinese”, che da noi è quasi sempre di mediocre qualità, standardizzata su quei 4 piatti sempre uguali. Invece, è un MONDO.

Mini Kranz al cacao e albicocca (doppio impasto)

Le “brioche” austriache per eccellenza: due impasti diversi che, insieme, danno vita ad uno dei dolci più buoni al mondo (almeno secondo me). Siccome in questa cucina NON si bara, entrambi gli impasti sono home made: sì, anche la sfoglia 😉

Crostata con flan al marzapane e pere all’indian chai

Sono diventata una vecchia signora che fa torte. In verità, da quando il tempo che ho per me è sempre meno, e il lavoro (per gli altri) sempre di più, fare dolci è consolatorio ma, soprattutto, molto meno complicato e lungo che preparare una ricetta di cucina “vera”.

Agnolotti di robiola trelatti, fichi, limone e peperoncino

Datemi un po’ di farina e due uova e vi svolto la giornata, potete scommetterci. A me la pasta ripiena piace, parecchio, ma a dirla tutta – ed è cosa ben evidente da questo blog – non sono una da ricottaespinaci, per dire.