Antipasti · Buffet · Piatti unici

Strudel di pollo, feta e taccole alla menta

strudel pollo feta taccole

Sì, accendo il forno anche d’estate, devo pur mangiare… 🙂

Cambiamo forma (e sapore) alla solita torta salata di sfoglia? Con la vera pasta strudel (quella che si usa anche per il classico viennese di mele), una pasta leggerissima, che rende moltissimo e perfetta per racchiudere gustosi ripieni salati come questo.

Ingredienti:

Per la pasta strudel:

  • Farina 0, 50 g.
  • Farina manitoba, 100 g.
  • Acqua, 60 g.
  • Sale, un pizzico
  • Olio di semi, un cucchiaio
  • Aceto di mele, 1/2 cucchiaino
  • Uovo battuto, 1/2 (tenere l’avanzo per la spennellatura finale)

Per il ripieno:

  • Petto di pollo, 200 g.
  • Feta, 100 g.
  • Taccole, 200 g.
  • 2-3 pomodorini datterini
  • Sale, pepe
  • Cumino macinato
  • Erba cipollina
  • Menta
  • Olio extravergine di oliva
  • Vino bianco

Pulire e spuntare le taccole, tagliarle a pezzi e sbianchirle in acqua bollente per pochi minuti. Scolarle bene. Tagliare il pollo a striscioline e i pomodorini a pezzetti.

In una larga padella scaldare un filo d’olio e rosolare le striscioline di pollo; sfumare con un goccio di vino ed aggiungere le taccole e i pomodorini. Salare (poco), pepare ed aggiungere 1/2 cucchiaino di cuino in polvere. Fare saltare il tutto per pochi minuti, facendo asciugare bene il fondo, quindi spegnere il fuoco ed aggiungere l’erba cipollina tritata e la menta fresca spezzettata. Lasciar raffreddare completamente il ripieno.

Nel frattempo preparare la pasta: in una ciotola riunire le farine, il sale, olio e aceto e il mezzo uovo battuto. Aggiungere l’acqua, che deve essere MOLTO calda (quasi bollente), ed impastare ottenendo un impasto liscissimo e setoso. Farlo riposare avvolto in un canovaccio, sotto una scodella, per una mezz’ora.

 

A questo punto, stendere il canovaccio sul piano di lavoro ed infarinarlo bene; cominciare ad allargarvi la pasta solo con le mani, fino ad ottenere un rettangolo sottilissimo e trasparente.

Disporre nel mezzo la farcitura di pollo, sbriciolarvi la feta e, con l’aiuto del canovaccio, arrotolare lo strudel e rovesciarlo sulla placca del forno coperta con foglio antiaderente.

Spennellare lo strudel con l’uovo rimasto e spolverare a piacere con semi di sesamo o papavero. Cuocere in forno caldo a 170° per ca. 25′-30 min.

Gustare tiepido (ma è buono anche freddo).

strudel pollo feta taccole

Tips&Tricks

  • Questa è una pasta meravigliosa: leggerissima (altro che la sfoglia pronta!), occorre solo un po’ di manualità per stenderla realmente sottilissima, perchè è proprio questa la caratteristica di un buono strudel
  • Importante non rompere la pasta mentre si stende, non strapparla, perchè poi sarebbe molto difficile se non impossibile ripararla. Va stesa subito: non si può provare a reimpastare, in caso di errori
  • Le taccole sono diventate difficilissime da trovare: putroppo, chiamano taccole (che sono piselli) i piattoni verdi (che sono fagioli…). Quando mi riesce, ne prendo un po’ di più e le surgelo (già tagliate e sbianchite). Le adoro!

strudel pollo feta taccole

 

Annunci

2 thoughts on “Strudel di pollo, feta e taccole alla menta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...