Brioches&Croissants · Colazione · Lievito madre

Brioche glassate al latte di mandorla

brioche latte di mandorla

Il profumo della moka, il forno ancora tiepido e delle brioscine delicate realizzate con il latte di mandorla: inutile, la colazione è davvero il mio pasto preferito…!

Ingredienti:

  • Leivito madre rinfrescato, 60 g.
  • Farina manitoba, 220 g.
  • Un tuorlo
  • Burro, 40 g.
  • Latte di mandorla, 100 ml
  • Zucchero, 65 gr
  • Scorza grattugiata di arancia non trattata (altrimenti, meglio niente)
  • Aroma di mandorle
  • Malto, 1/2 cucchiaino
  • Un pizzico di sale

Per la glassa:

  • Un albume
  • Zucchero, 30 g.
  • Mandorle a lamelle

Far fondere il burro e, una volta sciolto, aggiungere la scorza d’arancia e l’aroma di mandorle. A parte, intiepidire il latte di mandorle e scioglierci il malto.

Nella ciotola dell’impastatrice riunire il lievito spezzettato, farina, zucchero, tuorlo e il burro aromatico. Avviare l’apparecchio ed inserire a filo il latte di mandorla. Ad impasto ben avviato, il pizzico di sale.

Lavorare l’impasto finché non sia ben liscio, quindi trasferirlo sulla spianatoia e dare due giri di pieghe del tipo 1 (portare i lembi dell’impasto verso il centro, percorrendo tutta la circonferenza); farlo quindi a palla e porlo a lievitare al caldo fino al raddoppio.

A questo punto, dividere l’impasto in porzioni dello stesso peso (io 5 di ca 90 g.) e porle negli stampini appositi. Attendere che la lievitazione raggiunga quasi il bordo; nel frattempo, preparare la glassa: montare l’albume con lo zucchero e spalmare il composto sulle brioche. Cospargere la glassa con le lamelle di mandorle e cuocere in forno già caldo a 180° per 20′ (gli ultimi 10′ con funzione ventilato).

brioche latte di mandorla

Tips&Tricks

  • Un impasto facile per delle brioscine che, sostituendo il burro con 30 g di olio di oliva (leggero), possono essere adatte anche a chi non tollera i latticini
  • Non indico i tempi di lievitazione perché col freddo variano sensibilmente, specie se si usa il lievito madre
  • Meglio usare lo stampo antiaderente da 8 “posti”: le formine di carta oleata tendono a smollarsi col peso dell’impasto che lievita e la brioche non crescerà bene in altezza

brioche latte di mandorla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...