Dolci al cucchiaio · MTChallenge

Tiramisù meringato al mango e indian chai… e buon compleanno Myiummy!!

tiramisu mtc

Lo dico subito: questo post sarà un ca..os. Soprattutto perchè OGGI, esattamente UN ANNO fa, Myiummy apriva i suoi occhietti famelici, e ci sono tante cose belle da segnalare: il logo vestito per l’occasione, la ricetta nr 125, e CHE ricetta! Un dolce, perchè i compleanni si festaggiano coi dolci (non io, di solito, ma questa è un’occasione speciale e poi lui vive ormai di vita propria).

banner_sfida61a-300x143

La ricetta è quella che risponde alla sfida nr 61 di MTChallenge: il sexytiramisù della Susy May, nella mia personale versione che, nel mio immaginario, sarebbe quella che Sandokan e Marianna si gusterebbero per… merdenda dopo una bella … corsa nella foresta. Fermi! non trovo siano sexy né l’uno né tantomeno l’altra – ma c’è qualcosa di più sexy dell’avventura? Di quella che prevede giungle, tigri, turbanti, pugnali avvelenati, e naturalmente Lady inglesi che vanno in giro a rubare il cuore di pirati gentiluomini vestiti di seta…?

Penso che Emilio Salgari rimarrà per molto tempo il mio scrittore preferito, ho divorato i suoi libri da ragazzina e, forse, in qualche modo, ha accresciuto la mia curiosità per quello che non ho sotto gli occhi tutti i giorni, che in parte ho poi conosciuto negli anni e che ancora mi resta da svelare.

tiramisu mtc

Tiramisù della Malesia

Ingredienti:

Per i savoiardi:

  • Farina 00, 45 g.
  • Maizena, 20 g.
  • Zucchero, 67 g.
  • 2 albume + 2 tuorlo
  • Estratto di vaniglia o vaniglia in semini
  • Un pizzico di sale
  • Zucchero a velo

Per la crema e il ripieno:

  • 1 tuorlo + 1 albume
  • Zucchero
  • Mascarpone, 150 g.
  • Mango disidratato, 25 g.
  • Indian Chai (the nero indiano alle spezie)

Per 2-3 porzioni


Per i savoiardi, porre in due ciotole diverse i tuorli con  metà dello zucchero, la vaniglia e il sale e nell’altra l’albume con il resto dello zucchero. Montare separatamente le due masse; ai tuorli unire le farine setacciate delicatamente con una spatola, quindi gli albumi a neve. Con l’aiuto di una poche à douille formare dei bastoncini su una placca da forno foderata di carta antiaderente (io ho formato anche dei cerchi, per comodità visto che ho usato bicchieri tondi), spolverarli con zucchero a velo per due volte, a distanza di qualche minuto. Infornare in forno caldo a 170° per ca. 15 min. (ne vengono due teglie).

Per la crema, occorrerà pastorizzare separatamente tuorlo e albume. Procedere così: per primo porre l’albume in una ciotola di acciaio con lo stesso peso di zucchero; mettere la ciotola sul bagnomaria caldo mescolando con una frusta a mano. Portare il composto a 61°-63° per qualche minuto, quindi allontanarsi dal fuoco e montare fino a raffreddamento. Conservare in frigo mentre si procede col tuorlo: sempre ciotola di acciaio, tuorlo con lo stesso peso di zucchero sul bagnomaria; questa volta, sempre mescolando, portare il tutto a ca. 70° e tenerlo fino a che comincia a gonfiarsi. Toglierlo dal fuoco e montarlo: diventerà una crema chiara e ben sostenuta. Far raffreddare il tutto.

Lavorare il mascarpone in una ciotola con la frusta, unire prima la pâte à bombe e, una volta perfettamente amalgamata, la meringa svizzera, tenendone da parte tre cucchiai per la finitura. Tenere in fresco.

Preparare un chai molto forte, non zuccherato, e farlo raffreddare. Tagliare a dadini il mango.

Come assemblare il dolce: bagnare i savoiardi nel tè; porre sul fondo del bicchiere un cucchiaino di crema, quindi il biscotto; un bello strato di crema, i dadini di mango e un altro savoiardo imbevuto. Altro strato di crema e altro savoiardo. Passare in frigo i bicchieri. Al momento di servire, spalmare con un cucchiaio la meringa avanzata sopra l’ultimo biscotto e caramellare con il cannello.

tiramisu mtc

Tips&Tricks

  • Faccio outing e ammetto: io il tiramisù lo detesto. Non amo i dolci bagnaticci e tantomeno le creme a base di uova. Tuttavia, questo qui è un dolce perfetto: il profumo delle spezie è molto intenso e il sapore aromatico del mango riesce a stemperare il gusto marcato del mascarpone. Inoltre, la crema risulta leggera e spumosa (grazie alla meringa svizzera)
  • Naturalmente, le uova NON vanno mai usate crude: tantomeno se sono del “contadino” di fiducia. Meglio acquistarle sì bio e di galline allevate libere, ma controllate. In ogni caso, è meglio spendere qualche momento in più per renderle sicure che far venire il mal di pancia (o peggio….) a tutta la famiglia
  • Non mangerò mai il tiramisù normale, ma in questa versione è molto, molto intrigante….credo che ripeterò l’assaggio!

tiramisu mtc

Annunci

6 thoughts on “Tiramisù meringato al mango e indian chai… e buon compleanno Myiummy!!

  1. Davvero un tiramisù esotico dal fascino selvaggio e che selvaggio…Kabir era un sogno con quegli occhi faceva palpitare il cuore ad ogni sguardo.
    Il mango mi piace e credo che l’equilibrio di sapori sia giusto e quella meringa…mi piace parecchio.
    Sei stata davvero molto ma molto brava!.
    Auguri per questo blog pieno di voglia e di entusiasmo, continua così!

    Mi piace

  2. Ma questo e’ un colpo basso!!!
    aspetta, fammi andare con ordine. intanto, tanti auguri per questo blog, che in appena un anno ha fatto tantissima strada: ti auguro di andare avanti alla stessa velocita’ ancora per tanto, senza che venga meno l’entusiasmo che si respira, ogni volta che si passa da qui.
    Poi: belin, Sandokan 🙂
    Parli con una del 1966, che ha vissuto in pieno l’ondata ormonale delle mamme delle mie compagne di scuola, tutte innamorate del bel kabir bedi. L’unica fuori dal coro, tanto per cambiare, era la mia- che proprio non riusciva a farsi contagiare dal pirata gentiluomo: ma questo semmai amplificava i deliri di tutte le altre. C’era addirittura chi aveva tentato di chiamare Sandokan l’ultimo nato e recriminava col sacerdote che non lo aveva voluto battezzare con quel nome 🙂 scene da delirio collettivo, insomma. La cosa piu’ divertente e’ che qui Sandokan non lo conosce nessuno e neppure e’ un nome di battesimo. Mio marito aveva un Sandokan in un equipaggio, ma era indonesiano e si era conquistato il soprannome per la somiglianza con il personaggio televisivo.. ma in Malesia, non pervenuto 🙂
    Quello che invece perveniene, a queste latitudini, e’ il mango, con cui i Malesi fanno veramente di tutto, visto che la loro cucina si espande anche nel territorio dei dolci: ne hanno di ogni varieta’, per tutte le stagioni (ci sono anche quelle…non proprio come le vostre, ma ci sono) e per tutte le preparazioni. Al momento, non fanno ancora il Tiramisu’, ma sono convinta che questa tua versione incontrerebbe eccome i loro gusti, anche per quel tocco britannico della meringa caramellata. Bravissima!

    Mi piace

    1. AHAHHAH!!! oddio che ridere Ale… 🙂 Dai ma quei telefilm…? belli così non ne fanno più… (adesso sembro davvero mia mamma), ma il tuo dettaglio del nome mi ha fatto ridere per dieci minuti. Grazie di essere passata, e sopratutto di aver passato questo primo anno con me, sempre presente (lo so..)
      PS scusa la risposta tardiva, ma inspiegabilmente il tuo commento era finito nello spam

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...