Antipasti · Appetizer · Insalate&Salse · Secondi

Polpettine di tacchino e mela al curry con chutney al rabarbaro

polpettine al curry

Antipasto, finger food, secondo piatto, addirittura piatto unico, se accompagnate da verdura e riso: le polpettine più sfiziose e morbide del mondo abbinano ancora una volta frutta e spezie alla delicata (e sana) carne di tacchino.

Ingredienti:

Per le polpettine:

  • Polpa di tacchino, 250 g.
  • Una patata media
  • Un cipollotto
  • Un quarto di mela
  • Uno spicchio di aglio
  • Un pizzico di sale
  • Curry, un bel cucchiaino
  • Pangrattato q.b.

Per il chutney:

  • Una mela
  • Rabarbaro disidratato, 40 g.
  • Zucchero di canna, 2 cucchiai
  • Aceto di mele, 1/2 bicchiere
  • Curcuma, un cucchiaino da caffé
  • Zenzero, 1/2 cucchiaino da caffé
  • Una cipolla rossa
  • Foglie di menta
  • Un pizzico di sale

Per ca. 16 polpettine


Per prima cosa preparare il chutney: pelare la mela a tagliarla a dadini; affettare sottilmente la cipolla e sminuzzare il rabarbaro. Porre il tutto in una casseruola, aggiungere le spezie, zucchero ed aceto, e un pizzico di sale. Cuocere finché la frutta sia ben cotta e il tutto sia denso e sciropposo come una confettura. Per ultimo aggiungere le foglie di menta tagliate a striscioline.

Per le polpettine: lessare la patata. Macinare il tacchino e porlo in una bacinella, unire il cipollotto e l’aglio tritati finissimi, la patata schiacciata e il curry con un pizzico di sale. Amalgamare bene, quindi aggiungere la mela sbucciata e tagliata a dadini piccolissimi.

Con l’impasto formare delle polpette grandi più o meno come una noce e passarle nel pangrattato.

Rosolare le polpettine in olio di oliva a fuoco moderato – devono cuocere molto bene, la carne di tacchino deve sempre essere ben cotta.

Servire calde o tiepide accompagnate dal chutney.

polpettine al curry

Tips&Tricks

  • Scegliete un curry buono: io ne ho usato uno pakistano, molto profumato e abbastanza piccante (non troppo, però)
  • Per rendere morbide le polpette, io non uso mai il pane bagnato, ma sempre una patata lessata: rende le polpette morbidissime ed nel contempo aiuta a legarle bene
  • Non sono polpette da friggere, ma da rosolare, in modo che la cottura sia omogenea ad arrivi bene anche al cuore della carne
  • Tanto per non smentire la mia passione per i chutney, eccone uno semplice e buonissimo: il rabarbaro disidratato si trova facilmente al supermercato. Dal gusto leggermente asprigno, è perfetto con la carne (e rinfresca!)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...