Dolci · estate

Crostatina con pesche caramellate e ricotta al lemongrass

Le ultime pesche dell’estate e pochi minuti di forno per un dolcino come questo: colorato, profumato, da mangiare dopo un piccolo riposo in frigo, bello fresco… Ci vuole davvero un attimo a prepararlo, e sarà perfetto per la merenda e per rallegrare il dopo cena dei primi giorni del rientro.

tortina di pesche caramellate

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Farina 00, 90 g.
  • Burro, 30 g.
  • Zucchero, 35 g.
  • Mezzo uovo

Per il ripieno:

  • Ricotta di mucca, 100 g.
  • 1 pesca gialla
  • Due-tre cucchiai di zucchero
  • Due gocce di olio essenziale d lemongrass bio organico

Per una crostatina da 15 cm di diametro


Impastare velocemente gli ingredienti della pasta, quindi farla a palla e lasciarla in frigo almeno un’ora.

Stenderla e foderare lo stampo (io uno altino, a cerniera), ben imburrato e infarinato. Cuocerla in bianco, per ca. 20 min a 170°.

Lasciar raffreddare la base.

Lavare, asciugare e tagliare la pesca a  fettine sottili e regolari.Cospargere il fondo di una padella antiaderente con lo zucchero, accendere il fuoco ed unire le pesche.

Far cuocere a fuoco vivace finché non si crei un fondo brillante e sciropposo. Lasciar intiepidire.

Nel frattempo, lavorare la ricotta in una scodella fino a renderla liscia e soffice; aggiungere il succo di cottura delle pesche e due gocce di lemongrass. Amalgamare bene e con questa crema riempire il guscio  della tortina. Decorare con le fette di pesca caramellata e tenere in fresco fino al momento di servire.

tortina di pesche caramellate

Tips&Tricks

  • Il “guscio” di pasta può esser fatto con la pasta che preferite – frolla tradizionale, brisée… Io ho optato per una frolla alleggerita nei grassi, facilissima da fare, che potete stendere direttamente con le mani nello stampo senza usare il mattarello
  • Potete variare la frutta (molto buona anche con le albicocche)
  • Il lemongrass ha un profumo freschissimo, che a mio parere è perfetto con i freschi dolci estivi a base di frutta; potete però optare per altri aromi, ad es. la classica vaniglia
  • Se la frutta è matura, non c’è bisogno di aggiungere altro zucchero alla crema di ricotta, sarà già sufficientemente dolce (e profumata) così
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...