Dolci · Prodotti del Territorio

Mini-pie di grano saraceno con fragole e tamarindo

Ma che buono, questo tamarindo…! Una preziosissima risorsa in cucina (oltre che per il benessere naturale), che trova con le fragole un abbinamento perfetto: la sua polpa soffice e acidula si amalgama al ripieno, rendendolo più corposo ma piacevolmente fresco.

Da gustare così, appena tiepidi, oppure con della panna fresca semi montata.

mini pie

Ingredienti:

Per i “gusci”:

  • Farina di grano saraceno, 100 g.
  • Farina 00, 100 g.
  • Burro, 70 g.
  • Zucchero, 80 g.
  • Vaniglia, la punta di un coltello
  • Uova, uno medio
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • Fragole, 250 g.
  • Zucchero, 2-3 cucchiai
  • Tamarindo, 3 frutti
  • Maizena, 1 cucchiaino

Per sei tortine.


Montare il burro morbido con lo zucchero e la vaniglia, fino a che sia chiaro e spumoso; aggiugere l’uovo, continuando a  montare, e quando la massa sarà perfettamemte omogenea, aggiugere le farine e il sale. Impastare velocemente, formare un cerchio e avvolgerlo nella pellicola. Passare in frigo per almeno un’ora.

Nel frattempo preparare il ripieno: lavare le fragole, asciugarle e tagliarle a pezzettini piccoli. Condirle con due o tre cucchiai di zucchero. Sbucciare i tamarindi e togliere i filamenti fibrosi. Incidere la polpa morbida con un coltellino affilato, in modo da liberare i semi. Schiacchiare la polpa con una forchetta oppure passare il tutto al passino; unire questo composto alle fragole (il succo aiuterà a sciogliere bene la polpa del tamarindo), mescolare bene e lasciar riposare.

Riprendere  pasta e stenderla allo spessore di 2-3 mm; imburrare ed infarinare uno stampo da muffin a sei posti. Tagliare con dei coppapasta di misura adatta sei cerchi grandi per le basi e sei più piccoli per chiudere i tortini.

Riprendere le fragole ad aggiungere un cucchiaino di maizena, mescolando bene. In ogni cavità dello stampo porre un disco grande di pasta, accomodandolo bene per avere una forma il più regolare possibile. Riempire con un paio di cucchiai di fragole e quindi chiudere con i cerchi più piccoli di pasta praticando al centro un piccolo foro per l’uscita del vapore (e del succo di fragola in eccesso).

Infornare in forno caldo a 170° statico per ca. 25 minuti.

mini pie

Tips&Tricks

  • Io amo la farina di grano saraceno, mi piace il sapore deciso e la consistenza che dà al prodotto finito. Se però non è gradita, si può sostituire con lo stesso peso di farina integrale
  • Questa è una frolla montata che, rispetto alla frolla tradizionale, rimane meno croccante e più fondente. Obbligatorio il passaggio in frigo, o sarà difficile stenderla e copparla
  • Con questa dose, vengono anche alcuni biscotti, oppure decorazioni da usare per le tortine
  • Il dolcetto è delizioso, non stucchevole, io lo preferisco così: ed è grazie alla polpa di tamarindo che il ripieno acquista una freschezza diversa
  • Sono ancora più buoni il giorno dopo (se ci arrivano)

mini pie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...