Pasta fresca · Primi · Prodotti del Territorio

Tortelli integrali di patate e aglio orsino

tortelli di patate e aglio orsino

Aglio orsino: una delizia di cui, in questa stagione, i nostri boschi sono pieni – anche se, purtroppo, la maggior parte dei ristoratori e degli “addetti ai lavori” non lo sa nemmeno riconoscere! Invece, è non solo ottimo dal punto di vista delle proprietà officinali, ma è anche delizioso e si presta ad essere impiegato in cucina in una grande varietà di piatti e ricette: dalle più semplici insalate, frittate, ai minestroni, al pesto, alla pasta ripiena, ai risotti….

Oggi per il Calendario del Cibo Italiano inizia la settimana dedicata alla CUCINA DELLE ERBE E DEI FIORI, e quale migliore occasione per parlarne un po’?

09502-FIG-08-AGLIO ORSINOL’Aglio Orsino deve l’origine del suo nome, con molta probabilità, al fatto che gli orsi (da qui appunto l’appellativo di “Orsino”), concluso il periodo invernale, caratterizzato dal lungo letargo, una volta svegli si nutrano in grandissime quantità di questa piantina in modo da riattivare correttamente in questo modo il loro metabolismo. Normalmente questa piantina cresce in luoghi in cui vi è una notevole umidità, quindi predilige ambienti vicino a ruscelli, fiumi e laghi e luoghi come boschi e foreste. La piantina, di cui si possono consumare tutte le parti, ha 11 proprietà officinali principali, riconosciute a livello medico:

  1. una forte azione antibiotica e antimicotica;
  2. la capacità, verificata a livello medico, di abbassare naturalmente, e senza effetti collaterali dannosi per l’organismo, il tasso di colesterolo cattivo nel sangue;
  3. la capacità di svolgere una sviluppata azione di purificazione del sangue;
  4. è in grado di operare una naturale ed efficace disintossicazione da parassiti e funghi nocivi talvolta presenti nell’organismo umano;
  5. riduce la presenza di metalli pesanti nel sangue;
  6. contiene vitamine essenziali e minerali in quantità;
  7. ha proprietà disinfettanti e protegge il nostro organismo da attacchi esterni curandone i danni già avvenuti combattendo batteri e germi patogeni;
  8. ha una forte azione diuretica, che permette ai nostri reni di funzionare al meglio e di depurare il nostro organismo dalle sostanze di scarto;
  9. vanta proprietà fortemente depurative e ipotensive, cioè di regolazione e normalizzazione del battito cardiaco;
  10. è ricco di vitamina A, di vitamina B, di vitamina C, di vitamina PP;
  11. ha proprietà contro la caduta dei capelli

Ecco quindi una pasta ripiena dal gusto fresco, primaverile, con i benefici della farina integrale e dell’aglio orsino appena colto nel bosco.

tortelli di patate e aglio orsino

Ingredienti:

Per il ripieno:

  • Un mazzetto di foglie di aglio orsino
  • Un cucchiaio di noci tritate
  • Patate lesse, 200 g.
  • Grana grattugiato, 50 g.
  • Sale, pepe, noce moscata
  • 1/2 uovo

Per la pasta:

  • Semola di grano duro rimacinata, 100 g.
  • Farina integrale, 80 g.
  • 1 uovo e 1/2
  • Acqua q.b.

Per ca. 50 pezzi.


Per prima cosa, lessare le patate e farle raffreddare. Preparare il pesto di aglio orsino: frullare nel mixer le foglie ben lavate ed asciugate, le noci e il Grana. pesto di aglio orsinoAmalgamare il pesto alle patate schiacciate, unendo il mezzo uovo sbattuto; aggiustare di sale, pepe e noce moscata. Riservare.

Preparare la sfoglia: in una larga ciotola mescolare le farine, unire le uova e un goccino d’acqua, cominciando ad impastare dapprima con una forchetta, poi, quando il composto prende consistenza, rovesciarlo sulla spianatoia e lavorarlo finché diventi una palla setosa, non appiccicosa, più consistente che morbida.

Avvolegere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare per almeno mezz’ora.

Passato questo tempo, ripredere la sfoglia e tirarla sottile; disporre dei mucchietti di ripieno distanzati tra loro e formare i tortelli, tagliandoli della forma preferita e sigillandoli bene.

Disporre i tortelli su una grata da pasta e lasciarli asciugare.

Lessarli per 4-5 minuti e condirli con burro fuso e formaggio grattugiato.

tortelli di patate e aglio orsino

Tips&Tricks

  • Per quanto siano tortelli rustici, la sfoglia va tirata sottile e non bisogna lesinare sul ripieno: non c’è niente di più triste di un raviolo che sembra una frittella gnucca e povera…
  • Il pesto di aglio orsino si conserva in frigo per qualche giorno, ovviamente in barattolo ermetico: unica accortezza coprirlo di olio extravergine ed aggiungere il formaggio solo al momento dell’utilizzo (cosa che vale per tutti i “pesti”!). Per conservarlo in freezer, omettere l’olio. E’ ottimo per codire la pasta o come antipasto sul pane, come salsina per hamburger o carni lesse…
Annunci

4 thoughts on “Tortelli integrali di patate e aglio orsino

  1. Molto bello Alessia il tuo piatto, l’aglio orsino anch’io l’ho impiegato per dei ravioli, però nel condimento sottoforma di pesto. Rimedierò anche per il ripieno. Soprattutto mi piacciono tutte le proprietà che taanto bene mi hai elencato… Grazie!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...