Pasta fresca · Primi

Strozzapreti al ragout bianco “di cortile” con zafferano e scorza d’arancia

strozzapreti ragout zafferano

Ingredienti:

Per la pasta:

  • Semola di grano duro, 400 g.
  • Acqua, q.b.

Per il ragout:

  • Polpa mista di pollo, tacchino, coniglio, 400 g.
  • Carota, 1 grande
  • Sedano, 1 costa
  • Cipolla ramata, 1/2
  • Aglio, uno spicchietto
  • Pomodori secchi, 3-4 falde
  • Brodo di verdura, 1 bicchiere
  • Vino bianco, 1/2 bicchiere
  • Rosmarino, timo, salvia freschi
  • Zafferano in stimmi, un pizzico (o mezza bustina di quello in polvere)
  • Scorza di arancia grauttugiata, 1 cucchiaino più qualche filetto per decorare

Per 4 porzioni


Impastare la semola con acqua sufficiente ad ottenere un impasto sodo ed elastico. Farlo riposare per almeno un’ora sotto un canovaccio umido.

Riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello ad un’altezza di qualche millimetro: non deve essere sottile. Tagliare la sfoglia a striscioline di ca. 1 cm scarso di larghezza; teendo la striscia in mano, “stirarla” delicatamente e, sfregando i palmi, arrotolare e staccare gli strozzapreti, così:

Il movimento deve essere delicato per non “schiacciare” troppo la strisciolina di pasta: si devono infatti ottenere dei trucioli cavi, che raccolgano bene il sugo una volta cotti. Procedere alla formatura di tutti gli strozzapreti e farli asciugare su un canovaccio asciutto cosparso di un poco di farina o sull’apposita griglia.

strozzapreti ragout zafferano

Per il ragout, tritare finemente sedano, carota, cipolla, aglio e pomodori secchi e far appassire il battuto in un tegame, abbasanza grande da contenere poi anche la pasta, con un filo di olio extravergine. Aggiungere le carni tritate, alzare la fiamma e rosolarle bene. Sfumare con il vino bianco; unire le erbe, lo zafferano sciolto in un goccino di brodo, sale e pepe. Bagnare col brodo restante e portare a cottura. A fuoco spento, aggiungere la scorza di arancia grattugiata.

Lessare gli strozzapreti per pochi minuti e mantecarli nel tegame con il ragout. Servire con buccia di arancia a filetti sottili.

strozzapreti ragout zafferano

Tips&Tricks

  • Tradizionalmente, gli strozzapreti si fanno con farina bianca “normale”. A me però la pasta fresca piace solo fatta con la semola: rimane più … tosta e meno appicciosa
  • Questa volta, chiedete al macellaio di tritarvi insieme le carni che avete scelto, si amalgameranno meglio. Nel caso, se lo avvertite per tempo, vi fa trovare la carne già disossata e pronta per essere macinata
  • Come faccio ad avere sempre brodo di verdure pronto? Perchè quando faccio zuppe e/o passati, mi tengo un filo più abbondante di acqua. Quando la preparazione è cotta, tolgo una tazza o due del brodo in più, che comunque riservo sia per allungare l’eventuale passato o crema (si fa prima ad allungare una crema densa che a rassodarne una troppo liquida….), sia da surgelare per aver pronta la mia “dose” di buon brodo per cucinare
  • Come ho  già avuto modo di dire altre volte, non amo molto i ragout troppo … pomodorosi. Specialmente in questo caso, in cui le carni sono troppo delicate per il sapore invadente della salsa
  • Non omettete la scorza d’arancia, dà freschezza al piatto e si combina perfettamente con lo zafferano.

strozzapreti ragout zafferano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...